Con CoopVoce Sostieni la Solidarietà

Scarica e consulta il codice di autoregolamentazione per la gestione delle numerazioni utilizzate per le raccolte fondi telefoniche per fini benefici di utilità sociale
(redatto ai sensi dell’art. 22, comma 7, dell’allegato A alla delibera n. 8/15/CIR e s.m.i. come integrato dalla delibera n. 17/17/CIR)



"Il Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare “Banca del Cuore” è un progetto unico al mondo, ideato e coordinato dal Prof. Michele Massimo Gulizia, Presidente della Fondazione per il Tuo cuore, che permette, in modo totalmente gratuito per il cittadino, uno screening cardiovascolare completo, con rilevamento della pressione arteriosa, dei dati socio-sanitari, delle patologie associate, dei consumi alimentari e farmacologici, degli stili di vita e dello stato individuale: di fatto il primo grande registro permanente nazionale di elettrocardiogrammi e dati sanitari di area cardiovascolare che, nel rispetto delle vigenti norme in materia di privacy e, in particolare, di quelle attinenti alla crittografia dei dati personali, all’informativa al consenso e al trattamento degli stessi, ne prevede la custodia gratuita e prontamente disponibile.
I malati e i cittadini che aderiscono alla Banca del Cuore ricevono, sempre in modo totalmente gratuito, la “BancomHeart”, la speciale card che tramite internet permette la connessione al proprio storico sanitario relativo al proprio cuore in modo semplice e intuitivo 24 ore su 24, da qualunque parte del mondo. Grazie a questo sistema, tutti i dati vengono custoditi in una “cassaforte” virtuale che consente in qualsiasi momento, attraverso una password segreta conosciuta solo dall'utente, di connettersi dall'Italia e dall'estero alla “Banca del Cuore” per leggere o scaricare i propri dati clinici ogni volta che lo si desidera.
Il Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Banca del Cuore, partito nel  2015, con il sostegno scientifico dell'Istituto Superiore di Sanità del Ministero della Salute, e del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri (che lo ha insignito della medaglia al valore "".. per l'elevato valore scientifico, assistenziale e sociale"",  di Rai Sostenibilità Sociale, del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio Ministri e di Federsanità-ANCI, ha già permesso di creare e usufruire di una banca dati sanitari sconfinata a cui il cittadino, limitatamente ai propri dati, può accedere personalmente o che potrà mettere a disposizione del proprio medico, per ottenere informazioni che, in alcuni casi, possono rivelarsi vitali, come nel caso dei molti pazienti da noi accertati, tra gli oltre 50.000 sinora screenati (update marzo 2020), affetti da forme asintomatiche e misconosciute di fibrillazione atriale, aritmie maligne a trasmissione genetica, scompenso cardiaco e ipertensione arteriosa. "
Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 gennaio al 31 dicembre.



Quando la fibrosi cistica spegne il respiro solo il trapianto di polmoni può riaccenderlo. Per molti pazienti e famiglie questo significa trasferirsi per un lungo periodo lontano da casa con un disagio psicologico, economico e sociale. Con il progetto Case LIFC, Lega Italiana Fibrosi Cistica-LIFC cura questo disagio e aiuta le famiglie a rimanere unite. Case LIFC è un progetto che possiamo realizzare con sms o chiamata da rete fissa al 45598. #welovehome

 

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 29 marzo all'11 aprile.



L'Associazione vuole sostenere l'ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda per l'ampliamento di posti letto di unità intensiva per l'assistenza di pazienti con gravi difficoltà respiratorie.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dall'1 gennaio al 31 dicembre.