17 Febbraio 2021

Ritorno agli anni '90: ecco come riciclare i vecchi jeans

Originalità e fantasia: ecco cosa serve per riciclare vecchi jeans

Dare una seconda vita ai jeans riposti nell’ultimo cassetto del guardaroba è possibile: per capi d’abbigliamento di nuovo alla moda basta unire creatività e passione per il fai da te.

Un enorme paio di jeans alto 20 m per 6 m di girovita: non per forza riciclare vecchi pantaloni significa realizzare opere da Guinness dei Primati, come il prodotto artistico installato nel più grande porto ligure in onore del tessuto utilizzato dai pescatori in passato. Ciò che conta è l’idea avuta dagli studenti e dagli insegnanti dei laboratori sartoriali Duchessa di Galliera: le stoffe possono essere riutilizzate, trasformate e nuovamente valorizzate. Vediamo insieme come riciclare vecchi jeans.

 

Cosa fare con jeans vecchi

Giubbotti e camicie, gonne e pantaloni, ma anche borse ed accessori: con il celebre tessuto nato dal mix di cotone e lino azzurri si confeziona qualsiasi capo di abbigliamento. Il jeans è infatti una stoffa versatile e resistente, non a caso ideata - a seconda delle versioni - per robusti calzoni da marinaio, vele per imbarcazioni e teli per coprire le merci nel porto di Genova (di qui il termine blue jeans).

Proprio grazie alla solida trama che lo caratterizza, è normale che nell’armadio siano riposti pantaloni consumati solo nei punti più esposti all’usura, come le ginocchia, le tasche posteriori o l’orlo all’estremità della gamba. Allora perché non riutilizzare il tessuto ancora integro per dar vita a splendidi pezzi home made? I suggerimenti su come riciclare vecchi jeans sono innumerevoli. È sufficiente essere dotati di macchina da cucire, ago, filo e tanta creatività. Aggiungendo perline, bottoni, paillette e cordicelle variopinte si producono articoli unici e inimitabili.

 

Dai capi d’abbigliamento alla borsa con vecchi jeans

Uno dei metodi più semplici per riciclare vecchi jeans è produrre articoli da indossare di diversa fattura.

  • Per un paio di short sfrangiato è sufficiente tagliare con forbici affilate le gambe all’altezza della coscia, magari servendosi di un gessetto per tracciare la linea da seguire ed evitare errori di misurazione.
  • Se invece preferisci confezionare una gonna devi usare di un cartamodello, metro e macchina da cucire. Si tratta di un procedimento più complesso che richiede maggiori abilità sartoriali, ma che non presenta comunque grandi difficoltà. Chi desidera l’effetto sfrangiato, un evergreen intramontabile, deve tirare qualche filo sul bordo inferiore e procedere con un lavaggio a freddo.
  • Con i vecchi jeans è poi possibile confezionare shopper senza cerniera o pochette dotate di zip, bag over o minisize, a tracolla o con spallacci. Le tecniche per fare una borsa con jeans vecchi sono numerose: dal patchwork unicolour a quello con tessuti diversi, dal double face realizzato con una stoffa scamosciata alle applicazioni di lustrini e pietre semipreziose. Per spunti su come fare una borsa da vecchi jeans basta lasciarsi ispirare dal web.

 

Gioielli e accessori con jeans riciclati: si può

Oltre alla borsa, con i vecchi jeans si possono creare tanti altri accessori.

  • Primi tra tutti i gioielli, dai braccialetti agli orecchini fino alle spille. In questo caso è necessario munirsi anche di colla, forbicine e piccole pinze che permettano di maneggiare con precisione pezzi dalle dimensioni ridotte ed attaccare cerchietti in metallo, perline luminose e gancetti di vario tipo.
  • Anche le custodie per computer, tablet o smart phone sono accessori pratici. Importante sfruttare le parti di jeans con le tasche, che possono diventare contenitori per il mouse e il caricatore; il taschino piccolo, in particolare, è perfetto per auricolari e chiavette usb. In questo caso un accorgimento utile è un rivestimento interno, volendo impermeabile, che garantisca una buona protezione, oltre a una chiusura ermetica con cerniera.
  • Oppure si possono preparare portamatite o trousse per trucchi, portachiavi o fantasiosi cuscini per il divano in salotto (con tasca porta telecomando).
  • Un’altra opzione è riciclare i vestiti per creare coperte.
  • Se invece vivi con un animale domestico puoi realizzare a mano giochi o tiragraffi con cui il tuo amico a quattro zampe possa divertirsi.

Insomma, le idee per riciclare vecchi jeans non mancano.

 

Cosa fare con jeans vecchi? Tutto per la tavola

Un altro suggerimento interessante su come riutilizzare vecchi jeans è quello di realizzare un set da tavola completo, adatto soprattutto per i pasti consumati all’aperto. Servendosi di spilli e nastro adesivo da sarta si impacchettano originali portapane, portatovaglioli e portaposate, magari sfruttando due tasche sovrapposte. Arrotolando su sé stessa una striscia di tessuto, ad esempio l’orlo inferiore dei pantaloni di jeans, possono invece nascere sottopentola e sottobicchieri.

Per un regalo fatto a mano destinato a un neonato si possono infine cucire fantastici bavaglini da bebè impreziositi con ricami geometrici, inserti di altre stoffe, bottoni a clips o colorati per legarlo dietro il collo.

 

In conclusione, per riciclare vecchi jeans non è necessario un atelier di alta moda, così come non servono le capacità sartoriali di un professionista. Gli appassionati del fai da te sapranno come dare una seconda vita a oggetti in disuso grazie a un hobby green amico dell’ambiente.

CONDIVIDI con: