21 Novembre 2018

La festa dell’albero ci fa verdi di gioia!

Oggi in tutta Italia si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi e le loro indispensabili qualità: assorbire anidride carbonica e rilasciare ossigeno. Ma non solo.

Chi di noi, almeno una volta nella vita, non ha sentito l’irrefrenabile impulso di evadere dal caos cittadino per rifugiarsi nell’allettante quiete di un paradiso agreste? Questo forte desiderio di fuga ha incuriosito anche la scienza che ha voluto dedicare una ricerca apposita, spiegando il legame che attira l’uomo alla natura.

Tale studio ha così dimostrato che vivere in una strada con più di dieci alberi ci fa sentire come se avessimo sette anni di meno. E più alti e grossi sono gli alberi, meglio è per il nostro fisico e la nostra mente. Tali condizioni ambientali, infatti, tenderebbero a ridurre la pressione arteriosa e, di conseguenza, a diminuire in modo drastico le possibilità di avere un infarto.

Quindi, in un certo senso, non è necessario trasferirsi in campagna per beneficiare degli influssi positivi della natura, ma basterebbe aumentare di poco le aree verdi nelle aree urbane.

E, in effetti, è proprio così: se trascorriamo del tempo immersI nel verde ci sentiamo più sereni e felici, non c’è dubbio alcuno. Il nostro umore schizza alle stelle e, ultimo ma non meno importante, anche la nostra salute fisica risente di questi straordinari effetti benefici.

La ricerca ha inteso approfondire proprio l’influenza che ha la natura in un ambiente urbano per comprendere a fondo il legame che l’uomo possiede con le piante, specie di alto fusto, quando sono situati nel suo ambiente domestico. Il risultato offerto dagli esperimenti effettuati ha così stabilito un concreto collegamento tra il miglioramento della vita e della socialità e la vicinanza degli alberi.

Si suppone anche che le piante, essendo parte attiva nella riduzione dell’inquinamento urbano, inducano a un alleviamento dello stress cui siamo sottoposti soprattutto se viviamo in città. Non solo. Sembrerebbe che siano i colori stessi della natura a mettere allegria e a portare un po’ di vivacità nei nostri quartieri i quali, altrimenti, sarebbero un insieme di abitazioni grigie dall’aspetto triste e malinconico.

È stato dunque confermato che vivere in un’area urbana con molti viali alberati ha un impatto significativamente positivo sul nostro benessere, pari all’incirca a un terzo di quello dato dalla vita matrimoniale.

Ci auguriamo che questi dati, soprattutto in una giornata così importante per noi e l’ambiente, siano tenuti ancor più in considerazione dai nostri amministratori locali quando dovranno decidere come investire le risorse pubbliche, ad esempio per lo sviluppo o la manutenzione dei parchi cittadini.

CONDIVIDI con: