1 Ottobre 2020

Dimmi come ti chiami e ti dirò da dove vieni

Le 4 migliori app per scoprire le tue radici familiari.

Sono sempre di più gli italiani che si interessano alla storia del loro cognome e vanno alla ricerca dei loro avi. Anche perché, grazie a Internet, è diventato sempre più facile scoprire il filo rosso del nostro albero genealogico.

Diverse app, infatti, oggi offrono la possibilità di accedere ad archivi e database storici, sia nazionali sia internazionali. Ciò consente di poter consultare documenti altrimenti inaccessibili e avere un quadro più ampio e dettagliato delle proprie origini.

Ecco le applicazioni principali, scaricabili da App Store e da Google Play.

1. MyHeritage – Permette di creare il tuo albero genealogico gratis, scansionando e caricando le foto dei tuoi parenti direttamente dallo smartphone. Consente inoltre di accedere – a pagamento – a tutte le schede personali e a moltissimi documenti storici internazionali presenti nel suo database: in questo modo potrai avere notizie utili per risalire ai tuoi antenati più lontani.

2. Ancestry – Anche questa app offre gratuitamente la possibilità sia di comporre la genealogia della tua famiglia sia di rintracciare avi in Italia e nel mondo. Nel caso però volessi risalire alle origini del tuo cognome, ti mette a disposizione un ricchissimo database nel quale cercare dati genealogici di ogni tipo. Ovviamente, l’accesso a queste informazioni è a pagamento: potrai così consultare i dati relativi al tuo Paese, mentre se vuoi accedere agli archivi internazionali dovrai pagare un ulteriore extra.

3. FamilySearch Albero – Gratuito e dotato di un ricco archivio dati, consente di risalire ai tuoi antenati attraverso un potente motore di ricerca che scandaglia tra milioni di schede personali già presenti. Grazie anche al contributo degli internauti, l’app arricchisce continuamente il proprio database, permettendo così di accedere a informazioni e notizie sempre nuove e dettagliate. Semplice da utilizzare, può essere un ottimo punto di partenza per iniziare a disegnare l'albero genealogico della tua famiglia, arricchendolo via via con informazioni raccolte anche attraverso altri archivi o fonti.

4. Find A GraveLast but not least, a differenza dalle altre, questa applicazione non serve a ricostruire il proprio albero genealogico, ma è imprescindibile per chi vuole ricostruire una storia famigliare. Si tratta, infatti, di un enorme database online che contiene oltre 170 milioni di tombe di mezzo milione di cimiteri ed è alimentato da oltre 200 mila volontari che, da tutto il mondo, caricano fotografie di lapidi e luoghi di sepoltura. E se la lapide che stai cercando non è nel database, puoi eventualmente richiedere che qualcuno la fotografi per te.

CONDIVIDI con: