30 Aprile 2021

Cosa sono i cookie dei siti? Ecco cosa sapere

Cosa sono i cookie dei siti e come capire se eliminarli

Accettare o chiudere il sito? Quando compare la finestrella dei cookie l’utente si interroga su cosa fare. Ecco cosa sono

Chiunque abbia navigato in rete almeno una volta sa perfettamente che, ogni qualvolta si apre una pagina web, appare una scritta che chiede di accettare le condizioni del sito. Ma di cosa si tratta? Quando si su “accetta” si dà il consenso ai famosi cookie. Ecco, quindi, una semplice spiegazione su questa particolare branca informatica.

 

Cosa sono i cookie e come funzionano?

I cookie non sono altro che dei frammenti di dati che il browser memorizza sul dispositivo dell’utente per migliorare l’esperienza di navigazione dei siti web. I cookie possono essere dell’HTTP, del web, di internet o del browser, queste informazioni consentono al sito di riconoscere il tuo computer e i tuoi dati e inviarti le informazioni personalizzate in base alle tue esigenze. I cookie sono nati dall’esigenza di acquistare articoli in rete: hai presente quando aggiungi i prodotti ad un carrello dell’e-commerce e il giorno dopo, anche se hai chiuso la risorsa, li ritrovi lì? I cookie servono anche a questo.

Inoltre, questi dati permettono di memorizzare alcuni campi di testo di un sito come il nome, il cognome, l’username, i dati della carta di credito o la mail dell’utente che si è registrato.

Grazie ai cookie ogni utente viene “profilato” e nelle successive esperienze di navigazione sarà più facile raccogliere le informazioni ricercate o accedere ai siti di maggiore interesse. Ogni cookie ha una scadenza e, a meno che non vengano eliminati prima, durano dai 6 mesi ai due anni.

 

Che tipi di cookie esistono?

Esistono due grandi categorie di cookie: quelli proprietari e quelli di terze parti. Nella prima categoria rientrano

  • Statistiche: questa tipologia immagazzina informazioni statistiche circa il numero dei visitatori del sito, l’origine della visita, le pagine visualizzate. Servono per tenere traccia del rendimento del sito.
  • Marketing: sono utilizzati per mostrarti gli annunci pubblicitari più interessanti per le tue esigenze.
  • Cookie essenziali: questi non raccolgono alcuna informazione, ma servono per le funzionalità base del sito. Ti permettono di accedere e memorizzare il tuo nome utente o effettuare acquisti in modo sicuro.
  • Funzionale: svolgono funzioni essenziali per il sito, come l’incorporamento di alcuni contenuti o la condivisione dello stesso sulle pagine social.
  • Preferenze: migliorano le informazioni di navigazione e memorizzano le preferenze base, come ad esempio la lingua di fruizione del sito.

Nei cookie di terze parti rientrano invece

  • Cookie permanenti: sono quelli a lungo termine che hanno una scadenza più duratura. Rimangono in memoria anche una volta che viene chiuso il browser, sono utilizzati da molti social anche per creare un registro attività dell’utente.
  • Cookie di sessione: come dice la parola stessa, sono temporanei e svolgono una funziona momentanea relativa alle azioni che si svolgono in quel momento sul sito, come la conclusione di un acquisto.

 

I cookie sono pericolosi?

Negli ultimi anni si è dibattuto molto sulla pericolosità di questo particolare modo di immagazzinare le informazioni. Per non violare la privacy degli utenti, mediante una legge del 2011, le autorità europee hanno regolamentato l’uso dei cookie, imponendo ai possessori dei siti internet di informare gli utenti del fatto che il sito utilizza questi dati per immagazzinare informazioni.

L’utente, tramite le impostazioni del proprio browser, può modificare o eliminare i cookie preinstallati in passato, anche se vi è stato dato il consenso. Tuttavia, disinstallando alcuni di essi, alcuni siti potrebbero non essere efficienti come prima.

Quel che è importante sapere è che i cookies non creano danni al pc, non possono né trasportare virus o malware, né trasferire elementi dannosi ad altri utenti. Non c’è quindi bisogno di cancellarli ogni volta.

Se si vuole aprire una pagina “pulita” e non condizionata dall’utilizzo dei cookie in precedente, basta aprire una scheda in incognito o privata sul proprio browser o, in alternativa, installare delle estensioni che hanno la funzione di non far tracciare i dati personali sul sito in oggetto.

Ora che sei completamente informato sulla tua privacy web, non ti resta che scoprire le offerte di CoopVoce navigare in tutta sicurezza.

CONDIVIDI con: