13 Ottobre 2020

Come far durare più a lungo frutta e verdura

Bastano pochi accorgimenti per prolungare la vita di alcuni alimenti.

Come ormai tutti sanno, gli sprechi alimentari impattano sulla biodiversità e sul clima. Capire come conservare correttamente frutta e verdure, ad esempio, potrebbe quindi aiutarci a risparmiare risorse preziose per il benessere nostro e del pianeta.

Ecco allora qualche prezioso consiglio per rallentare il processo di decomposizione di alcuni prodotti ortofrutticoli che acquistiamo. Di questi va detto che non tutti andrebbero riposti in frigorifero e, anzi, potrebbero essere conservati a lungo con semplici accortezze.

Ad esempio, per ritardare la maturazione delle banane basterà avvolgere la carta pellicola intorno al loro gambo. Carote e sedani occorrerà lavarli, tagliarli a pezzetti e sistemarli in barattoli di vetro sterilizzati. Per quanto riguarda ortaggi come asparagi o carciofi, invece, andrebbero messi in un contenitore con dell’acqua.

È sempre bene ricordarsi, inoltre, di non conservare mai insieme patate e cipolle: queste ultime, infatti, farebbero maturare troppo in fretta i tuberi. Così come è meglio evitare di tenere vicine kiwi e mele ad altra frutta, le banane in particolare. Questo perché sia i kiwi che le mele contengono etilene, un tipo di gas che stimola la maturazione della frutta. Non tutti i frutti, però, sono sensibili all’etilene: le arance e i limoni smettono di maturare quando vengono colti dall’albero e non risentono di variazioni legate alle presenza di etilene esterno.

Per aumentare la durata di frutta e verdura è poi sicuramente molto importante lavare almeno una volta la settimana i cassettoni del frigo in cui vengono generalmente riposti questi alimenti, così da ridurre la quantità di batteri che contribuiscono al loro deterioramento.

Un altro fattore chiave, in questo senso sono, sono i contenitori in cui vengono conservati frutta e ortaggi. Meglio quindi evitare i sacchetti di plastica in quanto, favorendo la formazione di umidità e condensa, agevolano il deperimento dei cibi. Da preferire sacchetti di carta (che limitano la formazione della condensa) e contenitori o barattoli di vetro.

Ovviamente, vanno sempre immediatamente eliminati dal frigo i prodotti marci, che potrebbero danneggiare gli altri alimenti vicini.

Lunga vita a frutti e vegetali, dunque!

CONDIVIDI con: