26 Luglio 2017

Scegli il braccialetto fitness perfetto per te

Cosa controllare prima di acquistare un wearable per la piscina o il mare

Hai un DNA da puro sportivo? Anche in vacanza, al mare o in piscina vuoi monitorare le tue prestazioni in acqua? Senza un fitness tracker ti senti completamente perso? E magari non ne hai uno impermeabile…

Allora segui i consigli di CoopVoce per acquistare il wearable su misura per le tue esigenze. Prima dell’acquisto, ci sono alcuni parametri fondamentali da prendere in considerazione.

1 – ATM di profondità

Per quanto riguarda la profondità, i fitness tracker hanno uno standard di 5 ATM. Cioè, 50 metri di profondità subacquea. Se sei un appassionato di snorkeling o di nuoto a pelo d’acqua, puoi però dare un’occhiata ai wearable da 3 ATM: garantendo prestazioni simili ai “colleghi” da sub, hanno infatti un costo decisamente più ridotto.

2 – GPS

In primis, la sicurezza. In caso di necessità, è meglio essere sempre rintracciabile: dunque, il GPS rappresenta una funzionalità imprescindibile per un buon fitness tracker. E potrai così monitorare anche le distanze percorse.

3 – Cardiofrequenzimetro

Quasi sempre, il cardiofrequenzimetro è un optional di serie nei wearable. Questa funzione è indispensabile per avere un quadro più completo dei tuoi allenamenti e verificare lo sforzo fisico che compi in acqua.

4 – Messaggi e chiamate

Dulcis in fundo, alcuni wearable offrono anche la possibilità di ricevere notifiche di messaggi e chiamate. In pieno stile “always on”, per essere sempre informati di cosa accade sulla terraferma.

CONDIVIDI con: