13 Gennaio 2020

Allarme! Niente WhatsApp per alcuni smartphone

A breve l’app non supporterà più i sistemi operativi obsoleti.

Anno nuovo, cellulare vecchio? Bye bye WhatsApp!

Dal prossimo 1° febbraio, infatti, la piattaforma famosa per i suoi messaggi con la doppia spunta blu smetterà di funzionare su milioni e milioni di smartphone che hanno qualche annetto in più.

Per l’esattezza, non supporterà più i dispositivi con i sistemi operativi iOS 8, uscito nel 2014 insieme all'iPhone 6, e OS precedenti, e Android 2.3.7, ultimo aggiornamento del cosiddetto Gingerbread che ha fatto il suo esordio dieci anni fa, e versioni anteriori.

Stesso discorso per gli utenti Microsoft di Windows Phone Windows Mobile, solo che per loro la data di scadenza per i sistemi operativi più obsoleti è stata anticipata al 31 dicembre scorso: del resto, i telefoni dell’azienda di Redmond già non potevano scaricare l’app dallo Store ufficiale né ricevevano più gli aggiornamenti.

Il motivo? Qualcuno sospetta che dietro tutto ciò ci siano subdoli e deprecabili tentativi congiunti di obsolescenza programmata (un modo, cioè, per fare un favore a Apple e ai vari produttori Android “costringendoci” di fatto a cambiare un cellulare che, tutto sommato, fa ancora benone il suo dovere).

Facebook, che sei anni fa ha acquistato per la cifra monstre di 19 miliardi di dollari l’applicazione di messaggistica istantanea nota e utilizzata in tutto il mondo, ovviamente si difende spiegando che si tratta di uno step necessario non solo per introdurre novità e funzioni sempre più utili e interessanti, ma anche per rilasciare importanti update di sicurezza che spesso coinvolgono silenziosamente i vari aggiornamenti rilasciati dall’applicazione.

Non è la prima volta che WhatsApp termina il supporto per i device più vetusti e gli sviluppatori hanno voluto commentare così questa decisione: «È la scelta più giusta se vogliamo fornire alle persone modi sempre migliori e performanti per rimanere in contatto con parenti, amici e con le persone che si amano. Per avere un’esperienza migliore, il nostro consiglio è quindi di usare la versione più aggiornata del proprio sistema operativo».

In conclusione, se fra qualche settimana ti ritroverai a non poter più inviare né ricevere messaggi tramite WhatsApp, avrai solo due alternative: provare a installare l’ultima versione del tuo sistema operativo, sempre che il tuo telefonino possa supportare i nuovi aggiornamenti o, altrimenti, disporre obbligatoriamente di un dispositivo in grado di eseguire almeno iOS 9 Android 3.0.

CONDIVIDI con: