21 Maggio 2019

Sai come proteggere i dati del tuo smartphone?

Ecco qualche prezioso consiglio su come aumentare al massimo la privacy e la sicurezza del tuo dispositivo mobile.

Il tuo cellulare potrebbe essere molto più vulnerabile di quanto pensi.

Visto il tesoro informativo che ognuno di noi porta nel proprio telefonino, sia in locale che sul cloud, può succedere a chiunque di cadere vittima dei cybercriminali, intenti a trafugare segreti o a iniettare qualche virus nel terminale. È bene dunque adottare alcuni semplici accorgimenti per mettere in completa sicurezza il tuo smartphone.

1. Attento a quando ti connetti a reti Wi-Fi non protette – Pochi lo sanno, ma gli hotspot wireless nei luoghi pubblici offrono facili guadagni per gli hacker. È quindi sempre bene, quando possibile, evitare di utilizzare questo tipo di connessioni. In caso di necessità, il modo migliore per connettersi è attraverso una rete VPN (Virtual Private Network), che reindirizza il traffico dati su connessioni criptate.

2. Installa solo app ufficiali – Scarica i programmi che desideri installare sul tuo cellulare solo da sorgenti attendibili e sicure, come l’App Store di Apple, iTunes o il Play Store di Google. Se proprio devi, prima di fare il download di un’applicazione prodotta da terze parti, consulta sempre le recensioni degli utenti che l’hanno già fatto o l’opinione di siti web attendibili e sicuri.

3. Disattiva appena puoi WiFi, Bluetooth e GPS – Queste funzionalità permettono ai malintenzionati di individuare uno smartphone eseguendo una semplice scansione dell’area. Per disattivarle, fai riferimento alle istruzioni presenti nel manuale utente o nella sezione dedicata al supporto tecnico del sito web del produttore.

4. Tieni sempre aggiornato il sistema operativo – Sono molti gli hacker che traggono vantaggio dalle vulnerabilità presenti sulle versioni non aggiornate. Gli aggiornamenti che vengono rilasciati regolarmente dai vari sviluppatori servono proprio a correggere errori o bug il che rende automaticamente più sicuro il tuo dispositivo.

5. Gestisci il dispositivo da remoto – Tramite le impostazioni del sistema operativo o tramite applicazioni apposite è possibile, in caso di smarrimento o furto, bloccare, formattare o addirittura rintracciare il tuo smartphone.

6. Ignora lo spam – Le email spazzatura sono uno dei ganci preferiti dai criminali informatici. Link sospetti, richieste di password e allegati fasulli, se cliccati, aprono le porte del telefonino a qualche tipo di minaccia. Ricorda che nessuna banca o istituto di credito ti chiederà mai di fornire informazioni personali con un messaggio di posta elettronica.

CONDIVIDI con: