26 Agosto 2019

Giornata Mondiale del Cane: fra curiosità e tanto amore

I cani sono i nostri migliori amici, ma quante ne sappiamo su di loro? Ecco 6 curiosità che forse non conoscevi!

Fedeli, intelligenti e pieni d’amore: i nostri cani sono amici insostituibili che riempiono le nostre giornate di gioia e attenzioni, tant’è che per celebrarli proprio oggi è stata istituita la Giornata Mondiale del Cane. Un appuntamento nato per omaggiare i nostri amici a quattro zampe, che condividono con noi i momenti più importanti della nostra vita e sono in grado di migliorare le situazioni con il loro affetto senza fine.

Ma siamo proprio sicuri che per te i cani non abbiano segreti? Ecco alcune curiosità che forse non conoscevi sul migliore amico dell’uomo!

1. Sono più complessi di quel che pensiamo

Da qualche anno a questa parte i cani sono al centro di studi di tipo cognitivo, evolutivo e psicologico, che hanno rivelato come la loro mente sia molto più articolata di quel che potremmo pensare: si stima che la loro età mentale sia paragonabile a quella di un bambino di circa 2-3 anni, quindi molto complessa e avanzata.

2. Un fiuto infallibile… e sospettoso

Che fido abbia un certo naso è cosa nota, ma come funziona? Il fiuto del cane è controllato selettivamente dai due emisferi cerebrali, con il destro adibito a gestire le situazioni nuove e stressanti e il sinistro quelle familiari: se, di fronte a qualcosa di inedito, noti che il tuo animale domestico annusa solo con la narice destra, significa che non ha ancora ben capito con cosa abbia a che fare e che deve fare un check più preciso!

3. Sono dei veri gelosoni

Ti è mai capitato di essere a passeggio col tuo cane e di incontrarne un altro particolarmente carino, tanto da non riuscire a non accarezzarlo? Scommettiamo che al tuo cucciolo non sia piaciuto un granché, vero? È proprio così: i cani soffrono di gelosia, e non è raro che vogliano rivendicare la loro “proprietà” mettendosi fra il padrone e il rivale, oppure mostrando i denti.
Nello stesso tempo, però, non nutrono alcun pregiudizio nei confronti di altre specie: se incontrano un gatto, una pecora o un coniglio, non mostreranno infatti diffidenza nei loro confronti. Saranno le esperienze vissute a far emergere eventuali simpatie o antipatie!

4. Perché le Canarie si chiamano così? E perché si dice cagnara e canicola?

Non si sa bene perché, ma i Romani erano convinti che le isole spagnole fossero popolate da tantissimi cani: pare che, arrivando sulle coste, avessero preso un bell’abbaglio avvistando delle foche monache che si riposavano sulla battigia, scambiandole per enormi cani.

Con il termine “cagnara” si intende invece un forte rumore, paragonabile a quello prodotto da più cani che abbaiano contemporaneamente. Astronomica è invece la spiegazione dietro alla parola “canicola”, con cui si indica la calura tipica di agosto: in questo periodo Sirio, nella costellazione del Cane, sorge insieme al sole.

5. Sono destri, mancini e ambidestri

Proprio come noi abbiamo un arto principale, anche i nostri amici pelosi hanno una zampa preferita: possono essere destri, mancini e perfino ambidestri, basta solo osservarli con un po’ di attenzione. Se però noi umani utilizziamo prevalentemente la destra, i cani si dividono in parti uguali fra destra e sinistra.

6. Un’amicizia di lunga data

Lo sapevi che le vite di uomini e cani sono intrecciate da molto più tempo di quanto si pensasse? Il ritrovamento di un cranio fossile di cane domestico e l’esame al carbonio 14 hanno dimostrato che la coppia di amici si frequenti da ben 33mila anni, invece che dai 20mila ipotizzati: pazzesco, non credi?

Conoscevi tutte queste curiosità sui cani oppure ne hai scoperte di nuove? Che tu abbia già un amico a quattro zampe o stia pensando di adottarne uno, ricorda sempre che il loro benessere è al primo posto, specialmente durante la stagione estiva!

CONDIVIDI con: