18 Luglio 2017

Under-13 e mobile web? Ci pensa Family Link

Arriva la App Android che permette ai genitori di monitorare le attività dei figli sui dispositivi mobili. La sicurezza innanzitutto

Nativi digitali, bambini e pre-adolescenti gestiscono meglio degli adulti le infinite possibilità offerte dai dispositivi mobili e dalla connessione always on.

Più degli adulti – molto più degli adulti – sono però anche esposti ai rischi insiti a questa sovra-esposizione.

Da tempo, quindi, sono state lanciate forme di parental control più o meno avanzate per permettere ai genitori di monitorare le attività dei figli sui propri dispositivi mobili.

Solo recentemente però Google ha lanciato Family Link, un’App che permette agli adulti di avere il completo controllo sui dispositivi Android dei propri ragazzi.

Il meccanismo è piuttosto semplice: l’App deve essere scaricata sia sul dispositivo del genitore che su quella del figlio. Da questo momento è possibile applicare tutta una serie di restrizioni, tra cui:

stabilire una fascia oraria o un monte ore massimo di connessione;
selezionare App e/o contenuti cui limitare l’accesso;
approvare o meno il download delle App da scaricare;
bloccare cautelativamente (o in forma di punizione) il dispositivo da remoto per un intero giorno;
configurare filtri di vario genere.

Un modo efficace e veramente a portata di mano per proteggere i giovanissimi dai molti materiali inappropriati presenti sulla rete.

Al momento la App è in fase di test su base volontaria, solo nel mercato statunitense, ma presto – con tutta probabilità – sarà direttamente inclusa come servizio standard nei prossimi dispositivi Android.

La sicurezza dei ragazzi quando sono online, in effetti, è un tema caldo che ogni giorno trova spazio sulle pagine delle news e che ci interroga sulla velocità – troppa? – con cui cambiano costumi e abitudini.

CONDIVIDI con: