17 Gennaio 2020

Come mantenere una bici pieghevole? Te la spieghiamo

Punto per punto tutte le operazioni da effettuare periodicamente.

Organizzare la manutenzione della tua bici pieghevole è rapido e semplice: ti bastano 10-15 minuti e un’attrezzatura di facile reperibilità.

1. Regola il cambio posteriore – Dopo avere fissato la bici su un cavalletto, dai una pulita alla trasmissione, spruzzando un abbondante velo di sgrassatore e passando poi lo straccio per rimuovere le tracce di sporco e olio vecchio. Dopodiché concentrati sulla regolazione del deragliatore posteriore.

2. Controlla il telaio – Sia che si tratti di alluminio o di acciaio, il telaio può stressarsi per le troppe buche, per l’uso sul pavé o per le continue aperture e chiusure. Per questo accertati che non vi siano crepe o tagli e prova a muovere gli sganci verificando che non emettano cigolii o scricchiolii.

3. Verifica l’usura della catena – Utilizza un calibro apposito, che solitamente è costituito da due tamponi passa-non passa: il primo da 0,75mm e il secondo da 1mm.

4. Olia la catena – Adopera lubrificante umido (del tipo “Wet”), che ha una resistenza al dilavamento molto alta e tende a rimanere attaccato alla catena più a lungo, allungando i tempi tra una lubrificata e l’altra. Una volta dato il lubrificante maglia per maglia, passa il dito per spanderlo e poi pulisci il rimanente con uno straccio.

5. Lubrifica gli sganci – Usando sempre il lubrificante umido, spandi due/tre gocce di olio su tutti gli sganci della bici. In questo modo lo sgancio sarà più fluido, non farà rumore e sarà più semplice aprirlo e richiuderlo.

6. Serra i dadi del portapacchi – Controllane la stabilità e poi, con la chiave inglese idonea, verifica il serraggio delle viti che lo fissano al telaio.

7. Stringi le viti – Con le chiavi a brugola serra tutte le viti e poi passale in rassegna con la chiave dinamometrica. Verifica che non possano allentarsi accidentalmente e, allo stesso tempo, che tu non le abbia serrate troppo, rischiando così di crepare i componenti.

8. Testa i freni – Verifica l’usura dei pattini: se il consumo è eccessivo, metti in programma la sostituzione. Regola i pattini in altezza e poi serra le viti che li fissano ai braccetti. Controlla infine il funzionamento e l’usura dei cavi: se sono arrugginiti e sfilacciati, è meglio pensare di sostituirli.

9. Tieni sott’occhio gli pneumatici – Vanno controllati periodicamente, leggendo sulla spalla del copertone il minimo e massimo gonfiaggio da utilizzare.

Se sei interessato ad altre news o info sulle due ruote, oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate al mondo della bicicletta, segui la nostra pagina vivi_bici su Instagram e pubblica le tue foto con l’hashtag #ViviBici.

 

Fonte: bikeitalia.it

CONDIVIDI con: