30 Dicembre 2019

Bollette luce e gas: risparmiare si può

Ecco 6 consigli per ottimizzare i consumi e rispettare l’ambiente.

Tenere sotto controllo i consumi di luce e gas è importante non solo per il tuo portafogli, ma anche per la sostenibilità e la salvaguardia del pianeta in cui vivi.

Ti basterà semplicemente adottare qualche piccolo accorgimento quotidiano.

1. Uso corretto elettrodomestici – Lavastoviglie: usala a pieno carico utilizzando il lavaggio eco anche se è più lungo. Se sei di fretta utilizza un programma normale, ma con temperature più basse. Frigorifero: non inserire cibi caldi ed evita di stare spesso con il frigo aperto. In più, tenere il frigo ordinato garantisce migliori prestazioni in quanto circola più aria. Lavatrice: anche in questo caso usala sempre a pieno carico, prediligi temperature basse (30-40 °C) dato che i detersivi per il bucato sono efficaci e scegli il programma eco.

2. Utilizzo lampadine LED – Questo tipo di lampadine ha bassi consumi, dura molto e consuma meno di tutte le altre (spesa annua media di 2 euro per 1.000 ore). Per ogni stanza della casa c’è un LED adatto. Camera da letto: soffitto da 10W, comodino da 3-5W. Bagno: soffitto da 15-20W, specchio da 10W. Cucina: soffitto da 15-20W, fornelli da 5-10W, piano da lavoro da 8-10W. Salotto: soffitto da 15W, lampade da lettura 5-10W. Ripostiglio: da 10W.

3. Riduzione sprechi energetici – Lasciare apparecchiature elettriche in stand by o il caricatore del cellulare con la spina inserita di per sé non comporterebbe grandi consumi di energia elettrica, ma queste cattive abitudini, nel loro insieme, possono incidere sulla bolletta. Per ridurre ulteriormente i consumi da stand by puoi disconnettere dalla corrente i prodotti che usi poco, usare una multipresa con interruttore, impostare funzionalità risparmio energetico.

4. Controllo classe energetica – Quando acquisti un nuovo elettrodomestico è importante osservare la classe energetica espressa con le lettere dell’alfabeto: questa voce ne indica l’efficienza. Più è alta l’efficienza (la massima viene indicata con A+++), minore sarà il consumo di energia elettrica. 

5. Uso corretto gas – Se usi il gas solo in cucina installa un piano cottura a induzione: risparmerai consumi e tempi di cottura. Se devi fare una tazza di tè, usa il microonde piuttosto che mettere il bollitore sul fuoco. Usa i coperchi sia per far bollire l’acqua sia per cucinare. L’uso combinato di forno a microonde e cucina tradizionale consente di ridurre tempi di cottura e quindi uso di gas. L’uso della pentola a pressione riduce i tempi e quindi i consumi (ideale per tutte le cotture lunghe).

6. Scelta ponderata gestore – Fai molta attenzione a optare per l’operatore più adatto alle tue esigenze, sia per il gas sia per l’elettricità, valutando se per le tue abitudini di consumo è preferibile una tariffa monoraria o bioraria, e individuando l’offerta più conveniente per te.

CONDIVIDI con: