23 Luglio 2019

Vacanze in bici in Italia? L’idea piace sempre di più

Dal 2013 i cicloturisti nel Bel Paese sono aumentati del 41%.

È un dato di fatto: il cicloturismo lungo la nostra Penisola sta crescendo.

A confermarlo è il rapporto cicloturismo e cicloturisti in Italia realizzato da Isnart-Unioncamere e Legambiente che ha notato come la presenza di turisti in bicicletta nel 2018, negli alberghi e nelle abitazioni private, sia pari al 18% del movimento di turisti nel nostro Paese.

Infatti, i cicloturisti, sia italiani che stranieri, che nel 2018 hanno scelto di visitarci sulle due ruote sono risultati oltre 6 milioni, con una crescita del 41% in cinque anni, generando un valore economico pari a 7,6 miliardi di euro.

In effetti, sono tante le vie all’interno dell’entroterra italiano perfette per una vacanza in bici e, ovviamente, esistono diverse soluzioni tecniche a seconda delle tipologie di turismo in bicicletta. Una bicicletta classica o da corsa sono ideali per chi preferisce una passeggiata in pianura, magari tra filari di alberi o vigneti. Chi invece predilige una vacanza più avventurosa può lanciarsi a fare dei giri in montagna utilizzando una mountain bike, una fat bike o, perché no?, una bici elettrica per godere del meraviglioso paesaggio circostante.

Nello specifico, le persone che per turismo ogni anno percorrono in bicicletta un itinerario completo sul nostro territorio sono circa 1,85 milioni, a cui si aggiungono 4,18 milioni di persone che usano le due ruote una volta arrivate a destinazione, per divertimento o per visitare i luoghi in maniera più agevole. Considerando inoltre anche i 700 mila ciclisti che usano ogni giorno la bicicletta per andare al lavoro si arriva a un totale di 6,73 milioni di utenti, che danno vita così a una sorta di ”economia della bicicletta” che è già una realtà.

Un gran risultato dunque, ma ancora perfettibile, se si considera come, sebbene a questi numeri positivi corrisponda un impatto economico rilevante, l’Italia sia ancora sostanzialmente immatura dal punto di vista di infrastrutture e sicurezza, sia per quanto riguarda il cicloturismo sia per quanto riguarda la ciclabilità quotidiana.

Se comunque ti interessano altre news o info sul mondo della bici oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate alle due ruote, ti invitiamo a seguire la nostra pagina vivi_bici su Instagram e a pubblicare le tue foto con l’hashtag #ViviBici!

CONDIVIDI con: