5 Ottobre 2016

Amsterdam: il nuovo tunnel ciclopedonale

La Stazione Centrale della Capitale olandese si rinnova con un nuovo tunnel ciclabile

Quando si parla di innovazione, i Paesi Bassi sono sempre in pole position. L’antica Stazione Centrale di Amsterdam infatti - costruita nel 1880 - ha messo a disposizione per i suoi cittadini un tunnel ciclopedonale per arrivare a treni, bus e traghetti nel modo più facile e veloce possibile, soprattutto per i ciclisti.

Il nuovo percorso non è stato però aperto subito: ultimati i lavori, è stato necessario deviare il traffico automobilistico su un altro tunnel dietro la stazione e poi procedere con l’apertura ufficiale.

Il tunnel ciclopedonale - che ha una lunghezza di centodieci metri - è largo dieci metri, di cui per metà è una pista ciclabile con un asfalto fonoassorbente scuro e per l’altra metà è un marciapiede di asfalto chiaro. Sullo sfondo, un prezioso disegno su maioliche blu che rappresenta una flotta di imbarcazioni settecentesche in mare aperto.

Il passaggio illuminato a giorno ha l’accesso diretto alla stazione senza pedalare intorno o attraversarla a piedi.

A livello di sicurezza, a controllare il grande flusso di bici e di pedoni ci sono degli steward che possono agire in caso di sovraffollamento. Durante il percorso ci sono alcuni spazi condivisi tra ciclisti e pedoni: infatti, chi va su due ruote incontra dei piccoli dissuasori di velocità.

Grazie a progetti smart a sostegno della mobilità ecosostenibile, la vivibile e allegra Amsterdam ha da tempo ha conquistato il primato di città europea a emissioni zero. Un esempio da imitare, per molte città italiane.

 

CONDIVIDI con: