20 Luglio 2021

Come proteggere i capelli dal sole e dal mare

Proteggere i capelli, come fare in estate

In estate il sole, il vento e il mare possono danneggiare il cuoio capelluto. Ecco come proteggere i capelli per averli sani e forti.

Proteggere i capelli in estate è un imperativo fondamentale per evitare che salsedine, sole e caldo eccessivo danneggino troppo il cuoio capelluto. L’estate mette a dura prova i capelli, anche quelli più forti, soprattutto se sono lunghi, colorati e secchi per costituzione. Quindi, come proteggere i capelli dal sole e dal mare?

 

Come proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine, spray e cappello

Come anticipato, la protezione dei capelli nel periodo estivo è fondamentale per avere un cuoio capelluto sano e forte. Quando vai in spiaggia, quindi, porta sempre con te uno spray solare protettivo per capelli, che li tuteli dall’azione di sole, vento e salsedine. Se hai dei capelli grossi prediligi un olio, mentre per capelli sottili meglio scegliere latti solari o soluzioni bifasiche.

Oltre allo spray, un altro alleato nel proteggere i capelli da sole e mare è il cappello o il foulard. Un cappello di paglia o cotone è capace di garantire un fattore di protezione del 60%.

 

Come proteggere i capelli da sole e mare, l’acqua salata

Sicuramente anche il mare e l’acqua salata sono in grado di condizionare il benessere dei tuoi capelli. Da una parte l’acqua salata e il cloro della piscina possono danneggiare i capelli, dall’altra andare tutti i giorni in spiaggia comporta un numero frequente di lavaggi. Diventa quindi fondamentale, dopo ogni bagno in mare, risciacquare i capelli con acqua dolce. Non solo: evita di fare troppi lavaggi a casa e se proprio non riesci, piuttosto risciacqua i capelli con acqua e balsamo.

Ricordati poi di scegliere per il lavaggio uno shampoo appositamente studiato, che abbia filtri solari per capelli che proteggano da raggi UVA e UVB, reidratino il capello in profondità ed evitino la caduta dei capelli al cambio di stagione.

 

Proteggere i capelli con il phon e le maschere

Il caldo è un ottimo deterrente all’utilizzo del phon per asciugare i capelli. Proprio per evitare di danneggiarli troppo, il phon alle alte temperature dovrebbe essere bandito in estate. Se vuoi comunque usarlo, scegli basse temperature. Meglio ancora se riuscissi a far asciugare i capelli naturalmente all’aria aperta, così da non stressarli troppo. Evita sicuramente l’utilizzo della piastra che, oltre a scaldare troppo gli ambienti favorendo la produzione di umidità (dannosa per i capelli), rischia anche di danneggiare ulteriormente il cuoio capelluto già stressato da una giornata di mare.

Per cercare di rimediare ai danni di sole, vento e salsedine, puoi ricorrere a una serie di maschere. Puoi acquistarle nei negozi specializzati, oppure prepararle direttamente a casa. Fra le soluzioni home made migliori ci sono:

  • Impacco all’olio di oliva tiepido: un ottimo rimedio per i capelli secchi, da distribuire sul cuoio capelluto e lasciar agire per circa mezz’ora, per poi procedere con il lavaggio.
  • Maschera alla banana e miele: ti serviranno mezza banana matura, un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di olio di oliva e un cucchiaio di miele. Applicala sui capelli umidi, pettinali e lascia agire per qualche minuto prima di risciacquare. Questa maschera è perfetta per capelli resi opachi dal sole.
  • Impacco al sale: consigliato per capelli grassi, ti basterà sciogliere due cucchiaini di sale in un litro d’acqua bollente. Lascia raffreddare e poi passa il tutto sui capelli lavati, prima dell’ultimo risciacquo.

Insomma, i rimedi per godersi il mare e al tempo stesso proteggere i capelli sono tanti, l’importante è seguirli per avere, al rientro dalle vacanze, un cuoio capelluto perfetto e rilassato!

 

CONDIVIDI con: