25 Agosto 2020

Come proteggere le foto e i contenuti del tuo smartphone

La privacy è importante, soprattutto se si tratta di dati o documenti personali contenuti nel tuo cellulare. Scopri come salvaguardarli.

Dati, foto, video, cronologia della navigazione e molto altro ancora. Il tuo smartphone contiene una miriade di informazioni sulla tua persona, sulle tue abitudini e preferenze. Proteggerne il contenuto è ovviamente una priorità, per azzerare il rischio che venga diffuso sul web o visionato da terzi senza il tuo consenso.

Insomma, la privacy non è un dettaglio. E, per garantirla, puoi fare qualcosa anche tu in prima persona. Vuoi qualche esempio?

La messaggistica personale (WhatsApp in primis) è da sempre un tema chiave della privacy. Così, c’è chi rinuncia a WhatsApp e Telegram per utilizzare invece l’app Signal: chiamate e messaggi sono così crittografati a un livello più alto di sicurezza. Se però non vuoi rinunciare alla usability di WhatsApp, puoi inserire il Face-ID per lo sblocco dell’app (per iOS) o lo sblocco con impronta digitale (su Android). In alternativa, sullo Store sono disponibili anche app che bloccano l’accesso di sconosciuti al tuo WhatsApp, come Locker for Whats Chat App.

E per le immagini o i video? Ebbene, se non desideri lasciarli incustoditi nella gallery dello smartphone, ti suggeriamo di scaricare Keepsafe. Sul software puoi salvare album protetti da password per i tuoi contenuti mediali, copie delle carte di credito e documenti di identità. Così hai la possibilità di eliminare elementi personali o intimi dalla galleria del telefono e tenerli crittografati sull’app, al sicuro da occhi indiscreti.

Un’operazione sottovalutata da molti è però l’installazione di una VPN per proteggere la navigazione online. In breve, si tratta di creare una rete privata virtuale, per accedere al Wi-Fi pubblico senza apprensioni per il possibile furto di password o per il geoblocking. La VPN può essere perciò indispensabile in vacanza, quando spesso ti colleghi a Wi-Fi di soggetti terzi. Per creare la tua VPN, puoi avvalerti ad esempio di app come ExpressVPN, in grado di crittografare i dati di rete anche del tuo computer o della tua smart tv.

CONDIVIDI con: