11 Giugno 2020

Pedalare con il caldo: ecco come premunirsi

In bici sotto il solleone? Si può, ma servono le giuste precauzioni.

In questo periodo pre-estivo, chi non si sta già pregustando una bella pedalata in una giornata di sole? È vero, però, che quando il clima è torrido spesso siamo scoraggiati e la voglia di una bella siesta alla fine prevale sul nostro desiderio di andare in bicicletta.

Ti diamo allora alcuni consigli e accorgimenti che ti permetteranno di fare escursioni sulle due ruote anche con un caldo soffocante

Alimentazione

Inizia subito la preparazione adeguando il tuo modo di mangiare, introducendo più frutta e verdura – ricche di acqua, vitamine e sali minerali – preferendo soprattutto i cibi ad alto contenuto di liquidi, e cerca di assumere un maggior apporto di proteine nutrendoti ad esempio più di legumi, per facilitare così l’apporto di liquidi alle fibre muscolari.

Abbigliamento 

Capi freschi e traspiranti aiutano a espellere più velocemente il sudore e così facilitano la termoregolazione corporea. Oggi ce ne sono addirittura alcuni specifici che riflettono i raggi Uv. Opta per caschi ben areati e indossa abiti di colore bianco o molto chiaro (casco compreso), evitando il nero. Il bianco, infatti, respinge i raggi luminosi e quindi si scalda meno del nero, che al contrario non riflette le radiazioni luminose ma le assorbe tutte. 

Protezione dal sole

Questo accorgimento non serve tanto a pedalare meglio o più forte, ma a preservare la salute della tua pelle nel lungo periodo. Utilizza creme solari con una protezione medio-alta, soprattutto se hai in previsione di pedalare per molte ore sotto il sole estivo. Ovviamente, non dimenticare mai occhiali da sole di buona qualità per proteggere gli occhi dai raggi Uv.

Idratazione

Si sa, con la sudorazione si perdono molto liquidi. Per precauzione bevi sin dall’inizio dell’attività, continuando con regolarità ogni 10-15’ minuti senza però ingerire oltre un litro l’ora. Occhio alle bevande troppo zuccherate, perché quando si va in bici con il caldo sono controproducenti: gli zuccheri, infatti, anziché cedere l’acqua all’intestino, la assorbono, aumentando la disidratazione e la sete. L’acqua fresca in borraccia non servirà solo per dissetarti, ma anche per rinfrescarti e aiutare l’organismo a evitare colpi di calore: bagnati con regolarità testa e collo, una delle zone più sensibili e che meglio aiutano ad abbassare la temperatura del corpo.

Se sei interessato ad altre news o info sulle due ruote, oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate al mondo della bicicletta, segui la nostra pagina vivi_bici su Instagram e pubblica le tue foto con l’hashtag #ViviBici.

CONDIVIDI con: