23 Novembre 2017

Non c’è parcheggio? Chiedi a Google Maps

L’app ti informa su quanto sia difficile trovare un posteggio libero in una determinata area.

Impegno urgente. Magari devi andare al lavoro o hai poco tempo per fare una commissione che proprio non puoi rimandare. Dopo aver attraversato una giungla di semafori, arrivi finalmente al traguardo. O quasi.

Sì, perché, soprattutto nelle grandi città, trovare un parcheggio può diventare una missione impossibile. Ed ecco che, volente o nolente, sei costretto a girare per decine di minuti alla ricerca della tua Terra Promessa: una manciata di metri quadrati asfaltati in cui posteggiare.

Ebbene, da oggi puoi dire addio a questo problema. Già dallo scorso gennaio, Google ha lanciato su Maps l’icona “difficoltà di parcheggio” per aiutarti in simili circostanze. Peccato che il servizio fosse attivo solo per 25 città degli USA, tra cui New York e San Francisco. Fino a poco tempo fa, però: l’azienda americana ha infatti recentemente esteso il software a altre 25 località del globo, tra cui Roma e Milano.

Selezionando la tua destinazione, puoi visualizzare il grado di disponibilità di parcheggi nella zona: “limitato”, “medio” o “facile”. Inoltre, puoi visualizzare un elenco di strade vicine alla tua meta con maggiori chance di posti liberi. Se uno dei luoghi consigliati ti convince, cliccandoci sopra resterà in memoria: potrai raggiungere il tuo parcheggio e memorizzarlo (Google pensa anche agli smemorati).

Al momento la nuova feature di Google Maps è disponibile solo per Android. I produttori hanno però garantito che a breve il servizio sarà adattato a altri sistemi operativi.

CONDIVIDI con: