5 Agosto 2021

Notte di San Lorenzo: come e dove vedere le stelle cadenti?

Dove vedere le stelle cadenti la notte di San Lorenzo

Una notte magica che tiene tutti con gli occhi all’insù: tra poco la notte di San Lorenzo regalerà emozioni uniche

Anche quest’anno la trepida attesa per la notte più magica d’estate si fa sentire. Chiamata anche la notte della pioggia di meteore Perseidi, la notte di San Lorenzo regala emozioni speciali ed è un’ottima occasione per trascorrere momenti indimenticabili con il proprio partner o semplicemente con i propri cari. Che tu sia in vacanza o in città, un posto dove ammirare la magia delle stelle cadenti devi assolutamente trovarlo. Quindi tra il 10 e il 14 agosto non prendere impegni e goditi la notte più bella dell’estate. Ecco qualche consiglio.

 

Notte di San Lorenzo, storia e tradizioni

La notte di San Lorenzo racchiude un intreccio di storia, religione e astronomia. La tradizione delle stelle cadenti ha origine antichissime che, nel corso degli anni, sono state associate al martirio di San Lorenzo.

La storia narra che il giovane diacono Lorenzo fu bruciato su una graticola e gli stessi carboni ardenti utilizzati per martirizzare il corpo del Santo furono associati al fenomeno delle stelle cadenti: queste ultime sono infatti anche chiamate lacrime di San Lorenzo. In effetti, durante quei giorni, la terra stava attraversando lo sciame delle Perseidi e l’atmosfera era attraversata da tante piccole meteore.

Celebre anche la poesia di Giovanni Pascoli, X agosto, il giorno dedicato al Santo, che interpreta la pioggia di stelle cadenti come lacrime celesti: «San Lorenzo, io lo so perché tanto / di stelle per l'aria tranquilla / arde e cade, perché si gran pianto / nel concavo cielo sfavilla...».

 

Notte di San Lorenzo, cosa fare?

La notte di San Lorenzo è la serata perfetta per stare in compagnia e ammirare lo spettacolo. Spesso, ci si raduna su prati in montagna preparando grigliate e dormendo in tenda con amici e fidanzati. Altri, invece, prediligono trascorrere la nottata sulla spiaggia e osservare le stelle cadenti in compagnia del rumore delle onde del mare. Che sia in montagna o al mare la regola non cambia: si guarda il cielo sdraiati, in attesa di esprimere un desiderio.

 

Notte di San Lorenzo, dove vedere le stelle cadenti in Italia?

Seppur una notte magica, se trascorsa nel posto sbagliato potrebbe trasformarsi in un vero disastro. Per questo, anche la scelta del luogo è fondamentale per osservare le stelle cadenti. Ecco, dunque, qualche suggerimento su alcune zone d’Italia dove puoi vedere le Perseidi.

  • Trentino Alto-Adige: proprio nel cuore della Val di Sole in Trentino potrai osservare le stelle nel borgo di Ossana. Questa zona è rinomata proprio per il suo cielo, che grazie soprattutto alla Malga del Doss e a Valpiana è conosciuta come uno dei “Cieli più belli d’Italia”. Ricordati di coprirti, nei boschi e nelle montagne limitrofi è molto freddo.
  • Toscana: nell’osservatorio Polifunzionale del Chianti, in San Donato in Poggio, potrai ammirare la bellezza delle stelle cadenti. La struttura è aperta al pubblico ed è collocata in uno dei colli del comune di Barberino Val D’Elsa.
  • Lazio: nel borgo di Labro, un paesino di 350 abitanti, si trovano due siti osservativi, La Valle Avanzana e le Querce. Qui potrai godere dello spettacolo in assoluto silenzio e relax.
  • Sardegna: ottima se ti trovi in vacanza, la Sardegna è una meta meravigliosa anche per ammirare le stelle. Nel comune di Carloforte ci sono delle residenze certificate, tra queste “Casa Maia” e “Casa Calupso”.
  • Sicilia: a pochi passi da Enna, il borgo di Troina offre un panorama mozzafiato per ammirare le stelle. Puoi andare al lago di Ancipa o sui monti Nebrondi.

Ora non hai più scuse, prepara una lista di desideri e trova il luogo adatto per esprimerli. La notte di San Lorenzo è un’occasione imperdibile.

CONDIVIDI con: