26 Agosto 2021

Come prendersi cura della pelle dopo il sole, segreti e consigli

Le soluzioni più efficaci per l’idratazione della tua pelle

Pelle nutrita e lucente dopo l’esposizione? Scopri come curare la pelle dopo il sole, per goderti un’estate al mare con una pelle sempre protetta e naturalmente idratata.

Il sole è una preziosa fonte di energia capace di aumentare i livelli di vitamina D, allontanare dallo stress e stimolare la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore. Godersi il sole caldo dell’estate e raggiungere l’abbronzatura perfetta è possibile: è importante però non dimenticare mai di garantire alla pelle la giusta idratazione. Uno dei segreti per abbronzarsi e far durare il colorito più a lungo è infatti quello di esporsi alla luce diretta dei raggi solari solo con creme a protezione SPF, come i nuovi solari IO di Coop che ti garantiscono una protezione UVA/UVB e infrarossi, resistenti all’acqua e ad alto tasso di assorbimento!

Ma come curare la pelle dopo il sole per evitare di incorrere in irritazioni e scottature?

 

Come idratare la pelle in modo naturale dopo il sole?

È fondamentale svolgere un’efficace routine idratante e agevolare la rigenerazione cutanea. Le pratiche cosmetiche da seguire su come idratare la pelle dopo il sole consigliano di applicare detergenti a base di idrolati, acque aromatiche ottenute dalla distillazione di piante officinali come Lavanda, Rosa e Hamamelis, capaci di donare alla pelle una sensazione di freschezza e relax.

È anche importante idratare la pelle dall’interno, quindi attraverso l’assunzione di alimenti a base di vitamine e minerali:

  • Assumi una buona quantità di mandorle per mantenere la giusta concentrazione di acidi grassi, utili a rafforzare il naturale film idrolitico della pelle.
  • Fai merenda con frullati a base di frutti rossi e kiwi, aumentano le difese cutanee, stimolano i capillari e favoriscono l’omogeneo trasporto dei liquidi in tutto il corpo. Inoltre, il loro abituale consumo aumenta la produzione di collagene, preziosa proteina usata per curare la pelle bruciata dal sole.
  • Includi nei tuoi pasti molte verdure a foglia verde come lattuga e spinaci, ricchi di acqua e vitamina A, che favoriscono l’idratazione cutanea dopo il sole, detossinano e purificano la pelle.

 

Come togliere la pelle screpolata dal sole: parola d’ordine esfoliare

Come togliere la pelle spellata dal sole? Il segreto per far rigenerare le cellule dell’epidermide più velocemente è esfoliare la pelle almeno due volte a settimana, magari con un leggero scrub fatto in casa. Solo dopo aver pulito la pelle in profondità, potrai procedere ad applicare abbondantemente su viso e corpo una buona crema idratante doposole.

Ultima, ma non per importanza, è la regola che devi seguire se vuoi che tutti i tuoi sforzi siano ripagati: bevi molto. Consuma del tè verde freddo, infusi o acqua aromatizzata per recuperare tutti i liquidi persi a causa della sudorazione durante l’esposizione al sole.

 

Quando il danno è fatto: cosa mettere sulla pelle ustionata

Se è troppo tardi e hai già preso una scottatura, allora è importante sapere come curare la pelle bruciata dal sole.

Prima di tutto è doveroso fare una distinzione fra scottatura e ustione: se la tua pelle presenta eritemi, bolle e vesciche, meglio rivolgersi a un dermatologo. Se invece la situazione è meno grave, ecco qualche rimedio naturale su come curare la pelle scottata dal sole, perfetto anche per i bambini.

  • Aloe vera: il migliore alleato contro le irritazioni, poiché disinfetta e idrata in profondità grazie alle sue numerose proprietà benefiche.
  • Yogurt bianco e cetriolo: ideale anche per il viso, una maschera lenitiva e rinfrescante con cetrioli frullati e yogurt freddo, da applicare sulle parti più arrossate.
  • Olio di cocco: ottimo per raffreddare e calmare la pelle dopo il sole grazie alla presenza di vitamina E, che rigenera le cellule e previene le rughe!

Se la scottatura è molto fastidiosa, ricorda di non prendere il sole nei giorni successivi per evitare di peggiorare la situazione.

 

CONDIVIDI con: