15 Settembre 2020

Inquadra, riconosci, differenzia

Ti presentiamo Junker, l’app che smaltisce correttamente i rifiuti.

Oggi fare la raccolta differenziata in casa è diventata una sana e corretta abitudine che ci dà una mano a salvaguardare l’ambiente.

Quanti di noi, però, osservando con perplessità un oggetto da buttare, si sono trovati nella spiacevole situazione di domandarsi: di che materiale si tratta? Bene, per aiutarci a fugare ogni dubbio in materia di raccolta differenziata, adesso c’è un’app gratuita che riconosce tutto ciò che ci troviamo di fronte e ci spiega come smaltirlo.

Si chiama Junker e la sua particolarità è che riesce a riconoscere e distinguere ogni prodotto dal codice a barre. E così, una volta scaricata e registrato il comune in cui si abita o si soggiorna in vacanza, basta avvicinare lo smartphone al barcode in questione e sul display apparirà la composizione dell’imballaggio insieme alla spiegazione su come smaltirlo in base alle normative vigenti in quel preciso territorio.

Un aiuto assai prezioso, in quanto uno degli elementi che più disincentiva la raccolta differenziata è proprio la differenza di regole, colori dei bidoni e norme, da un comune all’altro. Anche a pochi chilometri di distanza.

Junker, infatti, è in grado di identificare le diverse tipologie che compongono lo scarto, grazie a un database interno. L’app interpreta anche i simboli della raccolta differenziata: è sufficiente inquadrare il simbolo nel rettangolo indicato, e l’applicazione sarà in grado di riconoscerlo indicando il corretto smistamento.

Il suo database è molto ampio. Inizialmente i prodotti riconosciuti erano fra i dieci e i ventimila: poi, grazie all’aiuto dei cittadini che hanno segnalato via via sempre più codici, la rete si è espansa fino a raggiungere oggi un milione e mezzo di prodotti mappati.

Anche gli utenti sono andati sempre più ad aumentare, al punto che attualmente se ne contano oltre un milione in tutta Italia, che conoscono l’app soprattutto per merito del passa parola continuo.

In conclusione, una delle funzioni importanti di Junker è rendere attivi i cittadini, i quali, non solo sono in grado di conoscere il corretto smaltimento della propria immondizia, aggiornare l’app e diffondere sempre più il suo utilizzo, ma possono anche segnalare rifiuti abbandonati e discariche abusive: la foto geo-localizzata arriva al gestore della raccolta, che così può provvedere alla bonifica.

Tutto questo consente di mantenere ambienti urbani puliti e decorosi. Niente male per una semplice app…

CONDIVIDI con: