17 Luglio 2019

In mountain bike alla scoperta del Regio Tratturo

Pronto a inforcare la tua MTB per vivere un’emozione unica?

Nel cuore del Sannio, c’è un percorso lungo 211 km attraverso cui sono passati i Sanniti, i Romani e i Cartaginesi guidati da Annibale.

Stiamo parlando di uno dei cinque Regi Tratturi, preziose testimonianze di percorsi formatisi in epoca protostorica, perdurati nel tempo e rilanciati a partire dall’epoca normanno-sveva, e poi angioina ed aragonese, così da rappresentare un frammento di storia conservatosi pressoché intatto per almeno sette secoli e via via arricchitosi da ulteriori stratificazioni storiche.

All’interno di questa suggestiva autostrada verde, che unisce i territori dell’Appennino Abruzzese-Molisano e del Tavoliere delle Puglie, è possibile affrontare parecchi itinerari in mountain bike, fra cui un pittoresco giro ad anello, facile e alla portata di tutti, di circa venti chilometri.

Si tratta di un largo sentiero erboso, pietroso o in terra battuta, sempre a fondo naturale, originatosi dal passaggio e dal calpestio degli armenti che, fino ai primi del XIX secolo, gli allevatori spostavano dalla Puglia per condurli sui prati verdi delle montagne circostanti.

La partenza è dalla stazione di San Giuliano del Sannio. Dopo un primo tratto asfaltato, ci si immerge rapidamente nelle strade bianche che dividono i campi e mostrano un pittoresco panorama sulle cime del Matese e sui paesini arroccati.

Giunti finalmente sul percorso del tratturo, ci si trova su un fondo accidentato ma assolutamente percorribile, intervallato da piccoli torrenti facili e divertenti da guadare.

Superato un vecchio mulino in disuso, si arriva alle mura storiche di Altilia (Saepinum), un’area archeologica di epoca romana, in provincia di Campobasso, di grande interesse e di particolare magnificenza per la sua eccezionale conservazione.

Da qui in poi è tutto un susseguirsi di piacevoli scorci che esaltano la naturale bellezza di una terra incantevole, quanto ancora poco conosciuta, quale è il Molise.

Se ti interessano altre news o info sul mondo della bici oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate alle due ruote, ti invitiamo allora a seguire la nostra pagina vivi_bici su Instagram e a pubblicare le tue foto con l’hashtag #ViviBici!

CONDIVIDI con: