30 Agosto 2019

Il monopattino elettrico soppianterà la bicicletta?

Esaminiamo il mezzo che sta scalando tutte le classifiche nel mondo.

Non ha pedali ma due ruote, è meno ingombrante di una bici, è più pratico di una moto, è molto più facile da usare rispetto a uno skateboard e, una volta a bordo, è facile mantenere l’equilibrio. In più, è completamente green

Stiamo parlando del monopattino elettrico, conosciuto anche come e-scooter, il nuovo e rivoluzionario mezzo di locomozione per muoversi velocemente e in modo sostenibile attraverso le giungle d’asfalto di tutto il mondo.

Tuttavia, non può essere considerato un veicolo a tutti gli effetti. Si tratta di un acceleratore di andatura e, in quanto tale, non ne è consentito l’utilizzo sulle strade, ma solo sulle piste ciclabili e nelle zone pedonali. Viceversa, è possibile guidarlo liberamente in tutte quelle zone o aree private in cui le norme stradali non si applicano.

Vediamo allora quali sono i vantaggi per cui potrebbe essere preferito a quello che fino a oggi è stato considerato il mezzo di trasporto più sostenibile della terra, sua maestà la bici.

1. È più comodo – Il monopattino è più piccolo della bici e occupa pochissimo spazio. Puoi quindi farlo salire senza problemi sia in metropolitana che su altri mezzi pubblici, e in più puoi portarlo direttamente con te in ufficio. Inoltre, non hai bisogno di un equipaggiamento speciale, ma puoi usare i tuoi vestiti normali. 

2. È più salutare – Può sembrare un po’ strano, ma ti aiuta a tenerti in forma. Pedalare in bicicletta è fantastico, ma si utilizza solo la parte inferiore del corpo. Guidare un monopattino, invece, comporta l’utilizzo di tutto il corpo: il movimento è più naturale, le ginocchia non vengono sollecitate e la colonna vertebrale è maggiormente tutelata. 

3. È più sicuro – Prima di tutto, grazie al baricentro più basso, è più facile fermarsi, saltare ed evitare situazioni critiche. In secondo luogo, la velocità del monopattino è inferiore a quella della bicicletta, offrendo un maggiore controllo e favorendo l’attenzione in mezzo al traffico. Ovviamente ci sono alcune regole da rispettare: utilizza sempre il casco, luci lampeggianti ed elementi catarifrangenti sugli accessori (zaino, giacca e così via).

4. È più conveniente – Una buona bicicletta può costare più di 1.000 euro, mentre i monopattini elettrici di alta qualità costano dai 300 euro in su. Se sei ancora in dubbio sull’acquisto di un monopattino, questo potrebbe essere il punto di rottura. Il monopattino è anche meno soggetto a riparazioni, poiché ha meno parti meccaniche, e quindi sul lungo periodo potresti notare un notevole risparmio.

Se sei interessato a news o info sul mondo della bici, oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate alle due ruote, ti invitiamo a seguire la nostra pagina vivi_bici su Instagram e a pubblicare le tue foto con l’hashtag #ViviBici!

CONDIVIDI con: