14 Agosto 2019

I falsi miti sulle tue vacanze

Le credenze più comuni sulle tanto agognate ferie. Saranno tutte vere?

La depressione post-vacanza esiste davvero? E dopo aver mangiato davvero non si può fare il bagno? Le “bufale” fioriscono rigogliose durante le vacanze estive ma la scienza è finalmente intervenuta per sfatare i falsi miti da ombrellone.

  1. Se il cielo è nuvoloso non ci si scotta. Niente di più falso! Anche se in misura minore rispetto alle giornate soleggiate, i raggi UV passano attraverso la copertura nuvolosa del cielo. È bene quindi ricordarsi sempre di usare la crema solare, anche se si sta sotto l’ombrellone.
  2. Il pasto perfetto in spiaggia? Il gelato! Fresco e goloso, il gelato ci accompagna tutta l’estate per soddisfare la nostra voglia di dolce. Tuttavia, il gelato è da considerarsi più come uno sfizio da concedersi solo occasionalmente che un vero e proprio pasto. Ricco di grassi e zuccheri, si tratta di un alimento molto calorico e privo dei nutrienti capaci di trasmettere il senso di sazietà. Insomma, un vero autogol per la prova costume!
  3. La depressione post-ferie è un male comune. La scienza non solo dice il contrario ma addirittura dimostra che la depressione post-vacanza non esiste. Si tratterebbe, infatti, di un malessere da imputarsi alle aspettative troppo esagerate nei confronti delle ferie: più elevata è l’aspettativa maggiore sarà il rischio di rimanere delusi.
  4. Una vacanza per definirsi tale deve durare almeno due settimane. Uno studio olandese non ha trovato alcuna relazione tra la lunghezza della vacanza e la felicità generale. Anzi, lo studio suggerisce che possiamo ottenere più benefici da tanti piccoli viaggi, che da una lunga pausa: via libera quindi ad almeno due o tre periodi di vacanza tra otto e dieci giorni all'anno.
  5. Le vacanze migliori sono quelle trascorse al mare. Uno studio tedesco rivela una verità forse per alcuni sorprendente: i periodi di soggiorno più felici sono le vacanze studio. Che siano al mare oppure in città, le vacanze dagli effetti positivi migliori sulla salute sono le “esperienze di apprendimento”, che permettono di acquisire nuove competenze, arricchire la mente e ampliare la propria rete di amicizie.

Quali che siano le tue vacanze, CoopVoce ti augura buone vacanze!

CONDIVIDI con: