18 Agosto 2020

I dieci comandamenti del buon camperista

In viaggio per la prima volta su un pulmino e cerchi consigli?

La vita on the road può essere meravigliosa a patto che tutto fili liscio. Ecco un piccolo vademecum per chi quest’estate vuole sperimentare le vacanze a bordo di una casa su ruote.

1. Check up – Prima di metterti in viaggio, fai un controllo completo del tuo camper. Verifica l’impianto a gas, la bombola e il frigorifero. Ispeziona anche pneumatici, freni e batteria, ed effettua la pulizia del serbatoio dell’acqua potabile.

2. Tubi e attacchi – Rifornisciti di cavi per la corrente e tubi con attacchi di diversa filettatura, utili per riempire le scorte d’acqua del tuo serbatoio. Il tubo deve essere robusto e resistente: evita i tubi in tessuto perché finiranno per aggrovigliarsi su se stessi.

3. Cunei e cassetta attrezzi – I cunei di livellamento sono necessari quando si stanzia in un’area a lungo, e consentono di compensare dislivelli del terreno su suoli irregolari o con pendenza. Superfluo rammentare l’importanza della cassetta degli attrezzi per qualsiasi intervento fai da te durante il viaggio.

4. Informazioni – Cerca di conoscere le norme stradali del Paese in cui vai in vacanza. La sosta del camper su suolo pubblico deve infatti rispettare alcune regole. Ad esempio, aprire porte o finestre o mettere sul marciapiede tavoli e sedie è occupazione di suolo pubblico punibile per legge. Inoltre, in alcune zone cittadine, come aree private o a volte anche i parcheggi dei supermercati, viene precluso l’accesso ai pulmini.

5. Distributori di benzina – Spesso si attraversano lunghi territori, completamente incontaminati e selvaggi, immersi nella natura isolata e lontana dai centri abitati: per questo è opportuno avere sempre a disposizione una lista aggiornata delle aree di servizio presenti lungo il tuo itinerario.

6. Spazi – Un camper può avere anche 5 posti letto, ma non significa che si viva bene in cinque. Per una pacifica convivenza è bene mantenere l’ordine e organizzare al meglio tutti gli spazi, assegnando uno scompartimento a ogni compagno di viaggio.

7. Navigatore – Aggiorna il navigatore satellitare, ma ricordati di portare sempre con te anche mappe cartacee. Difatti, quando maledirai il tuo Tom Tom perché ti ha portato in una strada impraticabile, la vecchia e cara cartina ti potrà tornare molto utile.

8. Elettricità – Un errore abbastanza comune è attaccare alle prese elettriche uno o più piccoli elettrodomestici che consumano moltissima energia. Meglio non farlo. Altrimenti, se il camper non è attaccato a una fonte di energia, rischi di rimanere senza luce.

9. Acqua – In camper l’acqua ha un inizio e una fine. Se ne usi troppa rimani senza. Ergo, bando allo spreco e fai attenzione alla quantità di acqua che utilizzi se non vuoi rimanere presto a secco.

10. Luci e insetti – La sera non lasciare le luci accese con la porta aperte se sei in veranda, altrimenti inviterai zanzare e insetti a dormire insieme a te.

CONDIVIDI con: