26 Aprile 2018

Entrambi i genitori lavorano? Ecco come comportarsi

Conciliare lavoro e famiglia non è impossibile: ecco i suggerimenti per trovare un proficuo equilibrio.

Riuscire a gestire con successo famiglia e lavoro, a volte potrebbe risultare molto impegnativo sia dal punto di vista fisico e mentale che morale. Difatti, uno dei denominatori comuni per i genitori che lavorano è il fatto di non poter garantire ai figli una presenza continua, soprattutto nei primi anni.

In teoria, l’accordo è quasi unanime sul fatto che sia la qualità e non la quantità del tempo vissuto con i bambini a fare la differenza, ma nel quotidiano spesso basta che un giorno il piccolo mostri insofferenza verso i nonni o la baby-sitter, o sia meno attento a scuola, più silenzioso del solito, oppure magari più disobbediente che subito scatta il senso di colpa: “Sarà perché lavoriamo entrambi e passiamo poco tempo con lui?”.

Mettendo in pratica alcuni accorgimenti, tuttavia, è possibile allo stesso tempo dare slancio alla propria carriera, mantenersi in forma ed essere più presenti in famiglia. Ecco come raggiungere questi obiettivi in 6 mosse:

1. Trasmettete serenità a vostro figlio. Le soddisfazioni sul lavoro alimentano il vostro buonumore e, di conseguenza, anche quello del vostro bambino. Per lui avere un modello di genitore felice, che gioca con disinvoltura più ruoli, è motivo di orgoglio e un buon incentivo per realizzare a sua volta i propri progetti.

2. Vostro figlio è “vaccinato” contro le difficoltà. Proprio come l’organismo diventa più forte grazie al contatto con i virus, così la lontananza dei genitori abitua i bambini a contare di più su loro stessi.

3. Superate l’ansia da perfezionismo. Nessun figlio si augura genitori perfetti, anzi. Cresce molto più sereno con una mamma e un papà che non nascondono le proprie debolezze e quindi riescono a perdonare le loro con più indulgenza. Porsi degli obiettivi di vita irraggiungibili serve solo ad accumulare frustrazione.

4. I momenti insieme acquistano più valore. Il vostro ritorno a casa diventa ogni giorno una festa per vostro figlio. Al lavoro trovare la vostra realizzazione personale, per lui è solo una ricchezza.

5. Fatevi aiutare dove non potete arrivare da soli. Una buona organizzazione dimezza la fatica per genitori che lavorano. Cercate, allora, di pianificare con un certo anticipo tutto quello che potete: orari, attività, aiuti vari dai nonni, zie, babysitter, amici.

CONDIVIDI con: