16 Luglio 2020

Cos’è il notch sul display dello smartphone

Mai sentito parlare di questa tacca nera? Vediamo di che si tratta.

È una delle ultime tendenze del mondo della telefonia mobile. Si chiama notch. Non sai cosa voglia dire e di che stiamo parlando? Tranquillo, ti aiutiamo noi.

Tradotto dall’ingleseil termine significa letteralmente buco, incavo, ma in Italia c'è chi lo definisce tacca o lunetta: in pratica, è la striscetta di colore nero che si trova sulla parte superiore degli smartphone più recenti.

A escogitare questa novità è stata, neanche a dirlo, Apple, che l’ha introdotto per prima sulla versione X dell’iPhone, per l’esattezza, per poi essere stata scopiazzata con risultati più o meno buoni dall’uno e dall’altro produttore di turno.

L’intuizione dei progettisti della casa di Cupertino è stata quella di rispondere alle esigenze dell’utenza di avere display sempre più ampi e cornici dell’involucro sempre più sottili. Ed è stato così che è nata l’idea di creare questa particolare striscetta.

Fin da subito, però, gli utenti si sono divisi tra contrari e favorevoli. C’è chi lo ha apprezzato perché ha portato una ventata di freschezza nel mondo mobile, rimasto fossilizzato sulle proprie idee per troppo tempo, ma ci sono anche tantissime persone che non hanno mai amato il notch, in quanto quella tacca inserita al centro del dispositivo può risultare indigesta soprattutto ai puristi del design

In ogni caso, tale soluzione consente così di avere degli schermi che ricalcano l’intera superficie del device o quasi e, allo stesso tempo, garantiscono un piccolo spazio per l’inserimento della fotocamera anteriore per i selfie e di altre funzionalità importanti come il sensore di prossimità, la porta infrarossi, il riconoscimento facciale e la capsula auricolare.

Alla destra e alla sinistra del notch ci sono le porzioni di display per le icone di stato o le notifiche. Queste ultime, dietro a un apposito comando software gestibile dall’area display delle impostazioni dell'apparecchio, potranno anche scomparire, rendendo, di fatto, la tacca invisibile.

La domanda è: il notch dominerà il mercato anche nei prossimi anni o sarà un fuoco di paglia? Lo scopriremo solo vivendo. Anche perché dopo l’input iniziale di Apple, la corsa alla soluzione ideale è iniziata e i grandi competitor si stanno sfidando a suon di idee sempre più innovative.

CONDIVIDI con: