3 Marzo 2021

Come scegliere un casco da bici: consigli per una totale sicurezza

Come scegliere un casco da bici? Tutti i consigli

La scelta del casco da bici è fondamentale, in caso di incidenti può salvarti la vita. Ecco qualche consiglio

La primavera è in arrivo, le giornate si allungano e il tepore ti fa venire voglia di rimetterti in sella. Che sia per una passeggiata domenicale o per andare al lavoro la bici è una scelta ecologica e salutare. Ma attenzione: mai dimenticare il casco da bici. In caso di incidente può anche salvarti la vita, quindi, non sbagliare la scelta

 

Come scegliere un casco da bici

Il casco da bici, se indossato correttamente, è una vera e propria sicurezza e proprio questa caratteristica deve essere alla base del criterio di scelta. Soprattutto per chi utilizza molto la bici, sia per esigenze lavorative, sia per hobby, la scelta è fondamentale e non vale la pena risparmiare prediligendo caschi economici e poco funzionali.

I caschi da ciclismo servono per ammortizzare eventuali urti e alla base ci deve essere un’omologazione dalla sigla CE. La calotta è la parte più resistente e, in caso di bisogno, proteggerà il cranio dai traumi. Inizia quindi scegliendo il casco della dimensione corretta. Ti stai chiedendo come prendere la misura del casco bici? Tranquillo, è davvero semplice.

Ti basterà munirti di un metro flessibile da sarta e poggiarlo sopra le sopracciglia per prendere la misura della circonferenza del cranio. Fai attenzione che il metro aderisca bene al perimetro della testa, dopodiché segnati il valore e vai in negozio. In ogni casco puoi trovare l’etichetta con le misure del perimetro cranico da confrontare con la tua.

Per non sbagliare accertati che il casco segua i movimenti della testa in modo naturale, considera anche che puoi regolare il cinturino per stringerlo e allentarlo. A seconda dell’utilizzo che deciderai di farne, puoi optare per un cinturino composto da fibbie o invece da rotelle di regolazione. In tal senso, è bene che tu vada personalmente ad acquistare il tuo casco da bici così da provarlo in negozio.

Altre caratteristiche da valutare per scegliere un casco bici

Un’altra caratteristica da prendere in considerazione è il peso. Grazie anche a ViviBici CoopVoce andare in bicicletta è davvero un’esperienza piacevole, ma devi considerare anche per quanto tempo devi sopportare il casco. Per passeggiate in città e attività sportiva, è bene scegliere un casco leggerlo. Inoltre, valuta anche il sistema di ventilazione: deve essere efficace e presentare fori di aereazione.

Un’altra cosa che devi sapere è che esistono moltissime tipologie di caschi per la baci. Ci sono quelli da ciclismo su strada, che hanno una forma affusolata e garantiscono aerodinamicità. Esistono i caschi per la MTB adibiti alla protezione anche di cadute su rocce e sassi e i caschi per le discipline di freestyle volti a proteggere il cranio a 360°. Per non sbagliare spiega in modo dettagliato al commerciante di che tipo di casco hai bisogno.

Ricapitolando, gli elementi da cui partire per fare una scelta ponderata da tenere a mente sono sempre sicurezza, comfort, ventilazione e leggerezza.

 

Quando cambiare il casco da bici?

Per quanto buono sia il materiale, i caschi da bici non sono eterni ed è bene capire quando cambiarlo. Sicuramente, dopo una caduta la sua capacità d’urto si riduce ed è quindi bene comprarne un altro. Se con il tempo inizia a presentare segni di usura provvedi ad acquistarne un altro.

Insomma, la scelta del casco è fondamentale. Ma non temere per l’acquisto. Oggigiorno, sul mercato, è possibile trovare di tutto anche a livello di sicurezza: esistono addirittura delle tipologie di casco smart dotati di luce e sensori di movimento. 

CONDIVIDI con: