15 Marzo 2017

C’è da fare sul balcone e in giardino a marzo!

La natura si risveglia: questo è il periodo giusto per prendersi di nuovo cura delle nostre piante.

Già da qualche settimana il meteo ci sta dando un po’ di tregua. Possiamo finalmente goderci qualche bella giornata di sole, ritornare a fare delle salutari e rigeneranti passeggiate all’aria aperta e cominciare – perché no? – a preparare il balcone o il giardino in vista della bella stagione.

È arrivato il momento, infatti, di occuparci nuovamente di giardinaggio, anche perché con l’aumento delle temperature, soprattutto delle minime, non si corre più il rischio delle gelate notturne e possiamo quindi tranquillamente rinvasare, potare e trapiantare.

In attesa dell’ormai imminente primavera, ecco tutte le cose da fare:

SUL BALCONE

Rinvasare. Se vedi per caso uscire un ciuffetto di radici sul fondo di qualche vaso, allora devi rinvasare la pianta: trasferiscila in un contenitore di circa 4 centimetri di diametro più grande e colloca sul fondo uno strato di ghiaia su cui andrai a mettere del terriccio di buona qualità.

Rinnovare il terriccio. Aiutati con un piccolo rastrello per smuovere la crosticina di terra indurita che si è formata sulla superficie dei vasi: quindi asportala e sostituiscila con uno strato di terriccio nuovo.

Concimare. Ricomincia il regime nutritivo indispensabile per dare energia alle piante che sbocceranno in estate: meglio adoperare un fertilizzante a rilascio graduale, ovvero un preparato con formula granulare a cessione programmata che limita il lavoro di concimazione primaverile ed estiva.

Potare. Sfoltisci i rami secchi di arbusti, rose, ortensie e ibiscus, e non potare, invece, camelie e azalee.

Trapiantare. Metti a dimora i bulbi da fiore che in primavera renderanno il tuo balcone un tripudio di colori: gigli, hemerocallis, dalie, crocus, tulipani, narcisi... scegli tu quelli che preferisci!

IN GIARDINO

Sistemare il prato. Elimina foglie e rami caduti che possono diventare un ottimo nascondiglio per parassiti o anche il luogo ideale per la prolificazione di piante infestanti. Togli tutte le erbacce e anche gli eventuali semi che possono diventare cibo per animaletti indesiderati.

Concimare. Spargi il fertilizzante sul prato e alla base delle piante, per accelerare il risveglio vegetativo: meglio utilizzare un concime organico, o comunque ricco di minerali complessi come azoto, fosforo e potassio.

Potare. Sfronda gli arbusti a fioritura primaverile, come le rose e le ortensie, al fine di favorire lo sviluppo di gemme sane e di stimolare la fioritura. Ricordati anche di potare tutte le piante aromatiche, come basilico, prezzemolo, erba cipollina, menta, rosmarino, salvia, timo e lavanda.

Trapiantare. Puoi mettere a dimora in piena terra piante ornamentali rustiche da fiore come la bella di notte, la calendula e il crisantemo.

Seminare. Se hai un orto, semina ora in base alle fasi lunari: con la luna calante aglio, cipolla, lattuga e bietole da foglia, con la luna crescente bietole da costa, melanzane, pomodori e peperoni.

Che aspettiamo allora? Andiam, andiam, andiamo a lavorar…

CONDIVIDI con: