29 Luglio 2019

Carote e abbronzatura: la leggenda

Ecco perché le carote non fanno abbronzare

Iniziamo subito dicendo che non esistono alimenti che fanno abbronzare, ma le vitamine e i minerali contenuti in alcuni di essi sono sicuramente in grado di proteggere la pelle dai raggi del sole, mantenendola idratata ed elastica.

Ricordiamoci inoltre che quella che noi definiamo abbronzatura è in realtà un meccanismo di difesa che la nostra pelle innesca durante l’esposizione al sole. Le cellule che si trovano nello stato più profondo dell’epidermide producono melanina, un pigmento che va a formare uno strato protettivo contro i raggi solari che fa da filtro per le radiazioni più pericolose.

Il problema è dato dal fatto che i raggi distruggono una parte di collagene e di fibre elastiche, e che la produzione di melanina provoca l’aumento dei radicali liberi che accelerano il processo di invecchiamento della pelle.

Il betacarotene, contenuto non solo nelle carote ma anche in prezzemolo, pomodori, spinaci, albicocche, meloni, prugne, mandarini e banane, è in grado di contrastare l’azione della melanina, dei radicali liberi e di proteggere quindi le cellule della cute, oltre che trasformarsi in vitamina A, fondamentale per la salute di pelle e occhi.

Questo vuol dire che le carote non aiutano nel vero e proprio processo di abbronzatura, ma mantengono la pelle sana. Una dieta ricca di frutta e verdura e quindi di betacarotene aumenta la capacità di difesa della pelle e a prevenire scottature, eritemi e pericolose lesioni.

Nonostante quindi il betacarotene non stimoli la formazione di melanina, se assunto in grandi quantità può depositarsi nel tessuto adiposo e nella cute conferendole un colore arancione-dorato. Questo molto spesso crea l’illusione che potenzi l’abbronzatura.

Attenzione però a non farne un consumo eccessivo, perché troppo betacarotene potrebbe portare alla comparsa di carotenodermia: una colorazione aranciata eccessiva a livello del palmo della mano e della pianta del piede.

Dovrai quindi dire addio alle carote? Assolutamente no, ma ricordati di mangiarle non per l’abbronzatura, ma per aiutare la tua pelle a proteggersi dal sole e dall’invecchiamento precoce!

 

CONDIVIDI con: