27 Luglio 2021

Come costruire e fissare un'amaca in giardino o terrazzo?

Come creare e fissare un’amaca?

L’amaca è perfetta per godersi delle giornate estive in totale relax. Ecco alcuni consigli per costruirne una a casa e per fissarla nel modo migliore.

Avere un’amaca in giardino o terrazzo può essere una soluzione intelligente per le calde serate estive. Attorno a un’amaca si può riunire tutta la famiglia, per raccontarsi storie o ascoltare della buona musica in allegria. Ma come costruire e fissare un’amaca fra gli alberi o alle pareti?

 

Come fare un’amaca, istruzioni per il fai da te

L’amaca è uno dei modi migliori per trascorrere le giornate in estate e può diventare un vero e proprio paradiso dove trovare pace e relax. Per costruire un’amaca è necessario prima di tutto individuare due alberi o pali in giardino o terrazzo a cui fissarla.

Ti serviranno anche:

  • Una vecchia tenda o un lenzuolo matrimoniale.
  • Stecche di legno con pomoli agli estremi.
  • Ago e filo.
  • Macchina da cucire.
  • Almeno 3 metri di corda.
  • Ganci o corde regolabili.
  • Frange per abbellimento.

Per capire come costruire un’amaca prendi la tenda e crea un orlo provvisorio di 10 centimetri nella parte alta e in quella bassa. Passalo con la macchina da cucire, ricordandoti di lasciare aperti i due lati del rettangolo che si è formato. A questo punto inserisci la prima stecca di legno nella tasca, infilando due ganci alle estremità per fissare la corda (te ne servirà circa un metro e mezzo). Fai la stessa cosa dall’altro capo dell’amaca. Per avere un risultato più elegante e raffinato, puoi cucire sui lati dell’amaca delle frange di tessuto, così che oscillino quando c’è vento.

 

Come fissare un’amaca? Tecniche e soluzioni

A questo punto l’amaca è costruita ma manca ancora una parte importante: quella dell’ancoraggio ad alberi o pali. Quindi, come fissare un’amaca di stoffa? Come prima cosa devi verificare che la sospensione sia abbastanza robusta: considera che dovrà sostenere non il tuo peso, ma un suo multiplo, dato che quando ci si muove sull’amaca si crea una pressione aggiuntiva sui punti di sospensione.

Quando vuoi appendere un’amaca devi poi calcolare la distanza corretta. Il consiglio è di trovare una distanza fra i due punti di sospensione che sia il più ampia possibile. Generalmente non è un problema se la distanza fra tali punti è molto più lunga dell’amaca: puoi facilmente trovare una soluzione applicando moschettoni, corde o catene.

Un altro fattore da non dimenticare quando si parla di fissare un’amaca riguarda l’altezza. Dovrai determinare sia l’altezza dei due punti di sospensione che quella dell’amaca da terra. Solitamente i due punti di sospensione si appendono a circa 180 cm. Se fissata correttamente, quindi, la parte più bassa dell’amaca raggiungerà circa 40-50 cm dal suolo.

Nel capire come appendere l’amaca considera poi che un’amaca con la barra di distensione ha le corde più corte e, di conseguenza, puoi appenderla a un’altezza di circa 120-140 cm da terra.

L’amaca può essere un’ottima soluzione per arredare il terrazzo. Fissare l’amaca alle pareti è forse la scelta migliore. La parete è robusta e migliora il comfort: quando l’amaca ciondola, infatti, le pareti non si muovono, dando un maggior senso di stabilità.

Scopri subito la tariffa ConMe Casa di CoopVoce!

Se invece non hai un terrazzo ma vuoi comunque appendere l’amaca agli alberi, assicurati che siano abbastanza grossi da sopportare il peso. Gli alberi sono la soluzione perfetta per l’estate perché sono in grado di offrirti ombra naturale. Per fissare l’amaca agli alberi utilizza una corda: legala al di sopra di un ramo, così che non possa scivolare o cadere improvvisamente.

Ora sei pronto per goderti le tue vacanze e la tua estate su una comodissima amaca.

CONDIVIDI con: