20 Maggio 2021

Come trasferire file pesanti? Tutte le soluzioni

Soluzioni pratiche per trasferire file pesanti in un’unica volta

Foto, video, testi... quanti file pesanti ti capita di dover trasferire da un dispositivo all’altro? Ecco delle pratiche soluzioni

Foto di famiglia, filmini, documenti e tanto altro: a chi non è mai capitato di dover trasferire dei file pesanti o di grandi dimensioni da un dispositivo all’altro? Le nuove tecnologie hanno permesso di ampliare moltissimo i gigabyte disponibili sui dispostivi così da preservare quanti più file possibili. È sempre bene, però, avere una copia dei file a cui tieni di più, quindi come trasferire i file pesanti? Le soluzioni sono molteplici. Eccone alcune.

 

Programmi per trasferire file pesanti

Trasferire file pesanti da un dispositivo all’altro può essere una procedura piuttosto ostile, spesso si riscontrano problemi: troppo tempo impiegato, file parzialmente persi o danneggiati, operazione non andata a buon fine. Come ovviare a questo problema? Forse non sai che ci sono dei programmi ideati appositamente per facilitare questa operazione.

  • Dropbox: è uno dei servizi di cloud più usati del momento. Questo programma ti permette di archiviare online tutti i file che desideri e, creando un semplice account, potrai sincronizzarlo su tutti i dispositivi che utilizzi. La creazione dell’account è gratuita, ti basterà avere solo una connessione internet, puoi scoprire le tariffe internet CoopVoce e salvare subito i tuoi dati!
  • Google drive: è un servizio molto simile al precedente, per utilizzarlo ti basterà avere un indirizzo di posta elettronica Gmail. Il servizio è molto comodo e, una volta caricati i file, ti basterà generare un link per condividerli con chi vuoi.
  • WeTransfer: anche questo è un servizio online che ti permette di comprimere i file e trasferire gratuitamente fino a 2 GB di documenti. Per esigenze specifiche o trasferimenti più consistenti è possibile fare un abbonamento e trasferire comodamente tutti i file di cui hai bisogno.

 

Come trasferire file pesanti via e-mail

Spesso, le caselle di posta elettronica hanno un limite di invio di allegati pari a 25MB: molto pochi se si intende inviare dei file pesanti. Per evitare di suddividere in cartella ed inviare moltissime e-mail, puoi optare per il servizio offerto da FileMail. Questo ti consente di inviare allegati da massimo 30GB e ti permette di generare un link gratuito da condividere con chi vuoi. Il servizio gratuito è valido per una settimana ed è abbastanza semplice.

La procedura è la stessa di un invio di una mail normale, ti basterà inserire gli indirizzi, caricare gli allegali ed avere una connessione internet: insomma è semplicissimo!

 

App per trasferire file di grandi dimensioni

Sicuramente avrai dei file pesanti anche sul tuo cellulare, ma tranquillo: ecco come liberare la memoria del tuo smartphone. Puoi innanzitutto inviare numerosi file anche con l’app di messaggistica gratuita Telegram. Questa app è disponibile anche nella versione desktop e, per file non eccessivamente pensati, è molto pratica e veloce.

Tuttavia, ci sono ancora moltissimi modi per trasferire file pesanti in breve tempo. Tra dispositivi Apple è possibile sfruttare la praticità di AirDrop. Funziona esattamente come un Bluetooth, ma consente il trasferimento di file solo tra dispositivi Apple, con un semplice click puoi inviare file di grandi dimensioni in pochi istanti.

Un’altra applicazione, accessibile invece a tutti i dispositivi, è Pushbullet: ti permette di condividere ed archiviare i file, ma anche di inviare messaggi di testo, chattare con gli amici e ricevere notifiche. Puoi registrarti gratuitamente e usufruire di una serie di servizi limitati, oppure creare un account PRO che ti permette di inviare file di dimensioni più grandi e di avere 100GB di cloud storage.

 

Come hai potuto vedere le soluzioni non mancano, quindi, non perdere l’occasione di salvare tutti i tuoi file e rivivere i momenti più belli della tua vita quando vuoi e come vuoi!

 

CONDIVIDI con: