27 Maggio 2021

Come regolare il cambio della bici?

Come regolare il cambio della bici per affrontare al meglio tutti i percorsi

Una passeggiata in bici può trasformarsi in un un’esperienza poco gradevole se il cambio è regolato male: ecco qualche consiglio

Ti capita di andare in bici e faticare particolarmente o sentire rumori strani in prossimità della catena? Nulla di grave, devi solo regolare il cambio! Più comunemente chiamato deragliatore, il cambio consente alla catena di spostarsi in asse da un pignone all’altro. Il deragliatore principale è composto essenzialmente da due elementi principali: il bilanciere e la gabbia. Il primo è il corpo su cui opera il filo del cambio, mentre la gabbia è un elemento metallico costituito da due lame di acciaio, essa funge da perno di rotazione permettendo alla catena di rimanere tesa. Scopri, quindi, come regolare il meccanismo.

 

Come regolare il cambio della bici: tutti i passaggi

Regolare il cambio della bici può essere un’operazione abbastanza semplice, tuttavia se non hai dimestichezza con il mezzo puoi sempre chiedere aiuto ad un amico più esperto. Ti basterà seguire questi semplici passaggi.

  • Capovolgi la bici e rendila stabile: posiziona la bici in modo che tu possa avere spazio di manovra sulla zona della catena, se hai un cavalletto specifico per rialzarla sarà ancora più semplice. 
  • Individua i due deragliatori: il più complesso è quello posteriore (composto da bilanciere e gabbia) poi c’è l’anteriore, che è fissato al telaio della bici ed ha una molla e una seconda gabbia che permette di fissare la catena sull’ingranaggio. Puliscili entrambi con un panno umido per aver una visione migliore del sistema.
  • Cerca di individuare il problema: per capire quale parte regolare, ruota leggermente i pedali e cambia lentamente la marcia. Osserva la zona in cui la catena fatica di più a slittare.
  • Lavora sui regolatori del cavo: individua le viti di registro dei cavi e regola leggermente i cavi apportando modifiche dove è necessario, stringendo i piccoli bulloni.
  • Sistema la catena: continua a ruotare i pedali e aziona la levetta del cambio finché non individui il malfunzionamento della catena, se non scorre sulla ruota dentata successiva fai in modo di riportarla nell’ingranaggio giusto spostandola con le mani.
  • Allenta il cavo regolatore: se la catena non passa sugli ingranaggi più grandi, allenta il cavo regolatore. Allenta semplicemente il regolatore del cavo ruotandolo in senso antiorario. Attenzione a non allentarlo troppo perché potrebbe staccarsi dal deragliatore.
  • Serra il regolatore del cavo: se la catena non passa sugli ingranaggi più piccoli, stringi il cavo ruotandolo in senso orario.
  • Controlla la catena: imposta la marcia più bassa e continua a ruotare i pedali, se la catena scorre in maniera fluida allora hai individuato correttamente il problema.
  • Fai un piccolo giro nelle tue zone: prima di prendere la bici per grandi spostamenti, verifica di aver regolato il cambio della bici nel cortile di casa per evitare spiacevoli incidenti.

Scopri come funziona l’App ViviBici, guadagna giga pedalando!

 

Quando regolare il cambio?

Come capire quando è arrivato il momento di regolare il cambio? Purtroppo, non c’è una regola precisa, dipende molto dall’utilizzo della bicicletta. Puoi valutare di regolare il cambio quando hai difficoltà nelle cambiate e tenendo d’occhio la catena. Se quest’ultima cade di frequente o fatica a salire sui due pignoni, probabilmente c’è qualcosa che non va.

La manutenzione della bici è fondamentale per godersi un pomeriggio in spensieratezza, non dimenticarti, quindi, di controllare sempre che il cambio sia perfettamente regolato

CONDIVIDI con: