9 Agosto 2019

7 consigli per non surriscaldare il tuo smartphone

D’estate il cellulare può diventare bollente: ecco come evitarlo.

Quest’estate verrà ricordata probabilmente come una delle più calde in assoluto, e sappiamo bene quanto una calura eccessiva sia dannosa: per noi, ma anche per il nostro amato smartphone…

Il surriscaldamento del telefonino, infatti, è molto pericoloso, in quanto oltre a incidere sulla durata della batteria, rischia di compromettere seriamente le sue funzioni. È quindi necessario escogitare il modo di abbassare la temperatura per evitare che il dispositivo vada in vacanza per sempre.

Vediamo come.

1. Non affaticarlo a lungo – Affinché le temperature non vadano oltre i livelli di guardia, non usare app che assorbano troppa energia e giochi per periodi di tempo prolungati. Se poi all’esterno la temperatura è molto alta, evita del tutto le attività che possono stressare il telefono (compreso l'uso del tethering e la registrazione di video molto lunghi).

2. Attento a dove lo riponi – Il tuo smartphone potrebbe surriscaldarsi anche perché lasciato in posti dove non andrebbe riposto, ad esempio sotto l’ombrellone oppure nelle tasche di pantaloni molto stretti. In linea di massima, i cellulari resistono bene in luoghi in cui la temperatura è compresa fra -20º e 45ºC, ma è meglio non avvicinarsi a nessuno dei due estremi.

3. Lascialo respirare – Accertati che la tua cover sia realizzata con materiali di buona qualità che agevolino la dissipazione del calore generato dal telefono.Inoltre, mettilo in carica giusto il tempo necessario e in una stanza il più possibile fresca, asciutta e ventilata.

4. Disattiva tutte le connessioni – Se proprio devi tenerlo acceso, diminuisci il livello di attività dello smartphone: disabilita il traffico dati 4G e/o Wi-Fi, diminuisci la luminosità dello schermo, disabilita la vibrazione e il GPS. Attenzione poi ai cavi USB per la ricarica in auto: alle alte temperature possono diventare molto pericolosi.

5. Non metterlo vicino a fonti fredde – Evita di tenerlo accanto a una borsa frigo, a degli oggetti ghiacciati o al bocchettone dell’aria condizionata: questa tecnica provoca continui sbalzi di temperatura che possono danneggiare la batteria e altre parti dello smartphone.

6. Utilizza pezzi di ricambio originali – Se devi aggiustarlo, non risparmiare sui costi di riparazione e affidati all’assistenza o ai centri specializzati: metodi e materiali non idonei aumentano seriamente il rischio di surriscaldamento e gravi incidenti.

7. Scarica l’app giusta – Esistono varie applicazioni che permettono, grazie a una gestione diretta dei consumi, di tenere la temperatura del tuo smartphone sempre bassa. La migliore è probabilmente Coolify Flat, ma puoi trovarne tante altre cercando negli app store sotto la voce “surriscaldamento/raffreddamento” o “overheating/ cooler”.

CONDIVIDI con: