22 Gennaio 2021

Le migliori 5 app per gestire e dividere le spese

Soluzioni smart per tenere sotto controllo le uscite

Ecco le migliori app per gestire e dividere le spese: una soluzione per dire addio una volta per tutte a calcolatrice e raccolta di scontrini.  

 

Il tema delle spese condivise tocca un po’ tutti: regali di compleanno in gruppo, cene, vacanze, spese domestiche e abbonamenti online sono solo alcuni esempi di conti che coinvolgono più persone. Ricordarsi chi ha pagato, cercare lo scontrino nel portafogli e chiedere ripetutamente IBAN e estremi per i pagamenti può essere sfiancante. Tutto questo può essere finalmente evitato grazie alle app per la spesa condivisa, studiate per gestire la divisione dei conti e pagare facilmente con lo smartphone. Con queste app tutto diventa più facile, e per utilizzarle basta avere un’offerta internet, e il gioco è fatto! 

App per la gestione delle spese multiutente 

Splitwise 

Chi condivide l’appartamento con altri inquilini avrà ogni giorno a che fare con spese comuni: bollette, lampadine nuove, revisione della caldaia ecc. Splitwise è un’app, disponibile per Android e iOS, per gestire le spese in comune, pensata per semplificare la vita e fare tutto in un click: basta creare un gruppo di condivisione e invitare amici e coinquilini a farne parte, aggiungendo poi le spese effettuate e indicando chi si è fatto carico del costo. L’importo totale viene diviso equamente direttamente da Splitwise, mandando richiesta a tutti i membri per il pagamento. 

L’app è disponibile in versione free o a pagamento: in questo secondo caso permette di caricare le ricevute ricercare, nell’archivio dell’app, tutte le singole spese effettuate. 

Settle up 

Settle up ha una memoria di ferro e prende nota ti tutte le spese di gruppo effettuate durante un’uscita o in un determinato periodo di tempo. Questo permette di sapere chi dovrà pagare la prossima volta per pareggiare i conti in sospeso. 

Splid 

App per spese di gruppo, è pensata per le vacanze fatte con amici o con il proprio partneraiuta non soltanto a capire chi deve dare e quanto a chi, ma anche a gestire meglio i soldi durante il viaggio. L’app mette infatti a disposizione riepiloghi delle spese effettuate, scaricabili in formato Excel e convertibili in PDF, di modo tale che i viaggiatori possano vedere con chiarezza dove hanno allocato il budget stabilito prima di partire o dove, invece, hanno sforato. 

Adatta anche alle vacanze più avventurose, Splid funziona anche senza connessione 

 

Satispay 

Un’altra App pratica ed intuitiva è Satispay. Permette di pagare in negozio in tutta sicurezza, scambiare istantaneamente denaro con i propri amici, ma anche di saldare le spese di bollo auto e moto. Non meno importante, grazie all’App, è possibile ricevere il cashback di Stato immediatamente. Inoltre, permette anche di ricaricare istantaneamente il tuo credito telefonico o quello di un amico: basta selezionare l’operatore telefonico, come CoopVoce, e poi il numero da ricaricare. Iscriversi Satispay è facilissimo: basta avere un documento di identitàl’Iban del proprio conto corrente e il codice fiscalenon ha costi aggiuntivi.  

App per la spesa condivisa 

Bring! 

Non a tutti piace fare la spesa: c’è dimentica sempre il solito prodotto, chi la tessera fedeltà e chi non ricorda mai quale marca di latte i famigliari o gli inquilini preferiscano. Ecco allora che Bring! diventa la soluzione! Quest’app, tra le migliori per la lista della spesa, consente di caricare liste condivise e di scannerizzare le proprie carte fedeltà, evitando di ricercarle nel portafogli una volta giunti in cassa. 

Ogni giorno, sulla homepage dell’app, si potranno trovare inoltre ricette e suggerimenti circa offerte e promozioni dei supermercati di cui si possiede la tessera fedeltà! 

ListOn 

Quest’app non permette soltanto di condividere la lista della spesa tramite WhatsAppe-mail o SMS, ma consente anche di caricare più liste allo stesso tempo e aggiungere prezzi e quantità. ListOn mette anche a disposizione categorie di prodotti in grado di metterne più facilmente a confronto la stessa tipologia e confrontarne il prezzo nei vari supermercati frequentati dai membri del gruppo. 

 

Se come buon proposito per il 2021 hai espresso l’intenzione di gestire meglio le spese, eccoti quindi un prezioso aiuto! 

CONDIVIDI con: