25 Gennaio 2018

Parigi diventa ciclabile entro il 2020

Le misure deI Piano Clima proposte dalla sindaca Anne Hidalgo annunciano importanti cambiamenti sulla mobilità

Lo scorso novembre a Parigi è stato presentato il nuovo “piano clima”: si tratta di un accordo che definisce un piano d’azione globale, inteso a rimettere il mondo sulla buona strada per evitare cambiamenti climatici pericolosi limitando il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2ºC.

Nello specifico sono 500 azioni ecologiche da compiere entro il 2050 con il fine di dimezzare il consumo energetico della capitale, sfruttare energia rinnovabile al 100% e ristrutturare un milione di edifici per renderli meno energivori.

Il piano clima prevede anche tanti obiettivi secondari con date di scadenza più vicine; primo fra tutti proprio quello riguardante la mobilità ciclistica.

Già nel 2015, il “Plan Vélo” aveva stanziato 150 milioni di euro con risultati ben visibili: un +21% di passaggio dei ciclisti in punti chiave della città.

Inoltre la creazione di ulteriori zone 30, e l’espansione del “senso unico eccetto bici” a tutte le strade adatte, renderanno la parte centrale di Parigi sicura per le bici lungo il 100% delle sue strade.

Il sindaco parigino Anne Hidalgo, ha riaffermato la volonta’ di chiudere la città ai diesel già dal 2024, quando ospiterà le Olimpiadi e di vietare i veicoli a benzina entro il 2030 con l’obiettivo zero emissioni.
Inoltre la Francia, seguita a ruota da Italia e Gran Bretagna, a partire dal 2040 punta a immatricolare solo veicoli elettrici.

Queste manovre aspirano ad un rinnovamento urbano della capitale parigina al fine di ridurre l’inquinamento e abbattere le polveri sottili.

Vuoi essere sempre informato sulle novità del mondo “bike”? Allora segui la nostra pagina vivi_bici e, condividi con noi le tue esperienze sui pedali sulla pagina Instagram con l’hashtag #Vivibici!

 

Fonte: bikeitalia.it

CONDIVIDI con: