30 Aprile 2019

La tua bici fa uno strano rumorino?

Ecco come intervenire se ti capita di avvertire uno stridio molesto dalla tua bici mentre stai pedalando.

Quando ci stiamo godendo una bella passeggiata in bici, ecco che all’improvviso veniamo distratti da un qualcosa che rischia di rovinarci la giornata: un rumore regolare e inesorabile – che magari notiamo proprio in un momento di massimo silenzio – attira la nostra attenzione.

Solitamente, questo scricchiolio misterioso ha un ritmo cadenzato tale da farci pensare subito a qualcosa di correlato al meccanismo stesso della pedalata. Chi non ha un’esperienza del genere da raccontare?

In questi casi, bisogna procedere con metodo. È molto importante, tanto per cominciare, distinguere il tipo di vibrazione per iniziare a escludere qualcosa. Un rumore può essere originato da una causa banale, oppure da un motivo grave che va individuato rapidamente prima che possa diventare pericoloso.

Intanto, è bene sapere che i problemi di scricchiolii, cigolii o strisciamento interessano tutte le bici. Anche un ingrassaggio accurato non è comunque sufficiente a evitare questo tipo di inconvenienti. Infatti, acqua, fango, polvere e l’usura dei componenti possono essere la causa di questi rumori così fastidiosi.

Molto spesso, comunque, non si tratta di un problema tale da compromettere la sicurezza della bici. Questi fruscii possono essere causati anche dall’allentamento di alcuni componenti (freni a ganascia, ad esempio) che, sotto sforzo, ad esempio quando si pedala, scattano o si spostano leggermente dal loro assetto, causando rumore.

I cigolii, invece, sono generalmente provocati dal malfunzionamento di cuscinetti, dalla presenza di ruggine o dall’assenza di grasso o lubrificante, che spesso vengono progressivamente eliminati da troppi lavaggi o dalla pioggia frequente.

Ciononostante, questi rumori possono essere anche il sintomo di qualcosa di più grave.

Che fare, quindi? Sicuramente un’ispezione accurata di tutto il telaio, magari dopo averlo lavato (in una bicicletta pulita è più facile individuare le anomalie), e, in caso di segni preoccupanti o dubbi, meglio rivolgersi subito al proprio meccanico per un approfondimento e magari una rassicurazione.

Se ti interessano altre news o info sul mondo della bici oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate alle due ruote, ti invitiamo a seguire la nostra pagina vivi_bici su Instagram e a pubblicare le tue foto con l’hashtag #ViviBici!

CONDIVIDI con: