1 Agosto 2018

L’iPhone del futuro? Flessibile

Sempre più indizi portano a pensare che Apple sia già al lavoro su un iPhone pieghevole da lanciare sul mercato entro il 2020.

Stando alle ultime indiscrezioni, Apple starebbe effettivamente esplorando la possibilità di un dispositivo mobile pieghevole.

Il dato emerge sfogliando la documentazione di due dei quarantacinque brevetti Apple appena pubblicati dall’Ufficio Brevetti degli Stati Uniti, che vanno ad aggiungere ulteriori dettagli a quanto si era già appreso negli scorsi anni riguardo agli studi di Cupertino relativi alle tecnologie flessibili.

Apple ragiona molto su come gestire la deformazione del rivestimento e della scocca e avrebbe altri due anni per realizzare il suo primo dispositivo pieghevole: il display, ad esempio, ripiegabile a metà, dovrebbe essere accompagnato da alcuni sensori – probabilmente di prossimità – che rilevano la posizione, disabilitando automaticamente lo schermo nel momento in cui il dispositivo viene chiuso a portafoglio.

A proteggere chip e componenti, Apple avrebbe pensato a un guscio in tessuto – senza ovviamente alcun dettaglio relativo all’ipotetico materiale impiegato – che si fletterebbe solo in parte insieme allo schermo e ai componenti interni, mantenendo una porzione rigida probabilmente per proteggere quei componenti che non possono essere invece ripiegati.

Un’altra soluzione prevede invece che la superficie del rivestimento non sia liscia, ma piena di scanalature e rientranze che ne permettano una piega più agevole.

In questo caso, per la scocca potrebbe essere necessario implementare una cerniera, sia per garantire la giusta flessibilità alla struttura sia per assicurarsi che la piega avvenga sempre nel punto giusto.

Tuttavia, restano ancora dei lati oscuri da chiarire: dove verrà inserita la fotocamera? E la batteria? E in quale modo?

Altre voci, basate su informazioni ricevute da CNBC (canale televisivo statunitense), dopo che alcuni giornalisti hanno passato una settimana in un evento organizzato da Apple e dedicato agli sviluppi futuri dellazienda, rivelerebbero che l’iPhone pieghevole dovrebbe avere le stesse dimensioni di un iPad, una volta aperto completamente, mentre se piegato potrebbe essere riposto tranquillamente in tasca.

Insomma, nulla di sicuro naturalmente. Per il momento si rimane nel campo delle ipotesi e solo nei prossimi mesi sapremo qualcosa di più. Una cosa, però, è abbastanza certa: il modello su cui la casa di Cupertino si baserà per il proprio iPhone pieghevole sarà l’iPhone X.

Non a caso, infatti, l’ultimo melafonino già presenta alcune caratteristiche degli smartphone pieghevoli, ovvero lo schermo piegato ai lati

Non ci resta che aspettare!

CONDIVIDI con: