3 Ottobre 2019

Come pedalare senza avvertire la fatica

Qualche utile dritta per andare in bici contenendo lo sforzo.

La resistenza dell’aria, il mantenimento dell’equilibrio, l’attrito degli pneumatici, la forza di gravità: sono tutti elementi che, mentre andiamo in bicicletta, contribuiscono a consumare le nostre energie fisiche e, di conseguenza, a stancarci. 

Onde evitare di andare incontro a una fatica eccessiva e soprattutto a fastidiosi crampi pedalata dopo pedalata, è bene seguire alcuni preziosi suggerimenti.

1. Bici su misura – Come prima cosa, è utile scegliere un telaio della tua taglia. Pedalare su una bici non perfettamente adeguata, infatti, aumenta la dispersione di energia in maniera considerevole. Cerca poi di mantenere sempre in pressione gli pneumatici e non dimenticarti di lubrificare con costanza gli organi di trasmissione (catena, corona e deragliatore), per favorire un’ottimale scorrevolezza.

2. Corretta postura delle braccia – Fondamentale è anche la posizione delle mani, che devono essere poste sulla parte alta del manubrio, in modo tale da respirare liberamente senza subire la compressione della cassa toracica. Proprio per questo, le spalle devono stare rilassate il più possibile in quanto il corpo, altrimenti, sprecherebbe solo energia.

3. Pedalata fluida e costante – È importante spingere sui pedali con continuità durante tutto l’arco della pedalata, in modo da affaticare il meno possibile le gambe. A meno che tu non sia molto allenato, è meglio anche evitare di sollevarsi sui pedali e ondeggiare con tutto il corpo sul tubo della bici, visto che per farlo si utilizzano e si affaticano molti muscoli. Inoltre, è preferibile pedalare senza pesi sulle spalle (borse o zaini). 

4. Alimentazione adeguata – Per sopperire al dispendio di energia è indispensabile mantenere efficiente il nostro organismo. Come? Bevendo a piccoli sorsi e di frequente per reidratare l’organismo, e alimentandolo con puntualità. Tra i vari alimenti consigliati, la banana ha un ruolo basilare in quanto, essendo ricca di acqua, carboidrati, proteine, grassi, fibra alimentare e, in particolare, potassio, fornisce tutto ciò che serve per migliorare le prestazioni ciclistiche.

5. Pre-allenamento muscolare – Gli esperti consigliano anche di fare stretching, yoga o pilates prima di andare in bici, al fine di migliorare la flessibilità muscolare (allungamento dei muscoli) e di ridurre così il consumo energetico e i dolori post-pedalata.

Se sei interessato ad altre news o info sul mondo della bici, oppure desideri semplicemente condividere le tue immagini dedicate alle due ruote, ti invitiamo a seguire la nostra pagina vivi_bici su Instagram e a pubblicare le tue foto con l’hashtag #ViviBici!

CONDIVIDI con: