22 Giugno 2016

Cargo Bike: spopolano le biciclette per il trasporto

Dal Nord Europa all’Italia arrivano le bici destinate al trasporto di persone, animali e cose

Sempre più alla moda e diffuse, le Cargo Bike sono biciclette a due o tre ruote destinate al trasporto. Se la Gravel Bike è perfetta sugli sterrati, le Cargo Bike danno il meglio di sé nel trasporto di pesi, fino a una portata massima di 150kg. La loro funzione è molteplice: dal portare i figli a scuola e trasportare animali e sedie fino a, perché no, trasformarsi in un vero e proprio negozio ambulante. Come si può intuire, la guida delle Cargo Bike è diversa da quella di una classica bicicletta: nelle curve il peso non ricade su tutto il corpo ma, soprattutto, su braccia e mani. La resistenza e solidità di queste bici le rende oggetti pressoché indistruttibili, che possono durare per moltissimi anni.

Nei paesi del Nord Europa, da sempre attenti alle scelte ecologiche in fatto di mobilità, come Norvegia e Olanda, sono diffusissime; ma anche l’Italia non è rimasta immune al fascino di questa nuova tipologia di bicicletta. La sicurezza di una Cargo Bike, associata alle sue molteplici funzioni e alla sua veste ecologica, la rendono desiderabile anche agli occhi, anzi ai piedi, dei biker italiani.

A Bologna sono stati stanziati incentivi comunali proprio per agevolare l’acquisto di una Cargo Bike. Il capoluogo emiliano vuole così promuovere il passaggio dai veicoli a motore alla bicicletta, in modo da diminuire il congestionamento e l’inquinamento in città.

Anche Rimini si è avvicinata al mondo delle Cargo Bike, con l’inaugurazione del primo store dedicato esclusivamente alla vendita di questa bici, favorendo così la qualità della vita e la viabilità della città rivierasca.

Scegliere una Cargo Bike significa ridurre l’inquinamento e rendere le strade delle nostre città più sicure, oltre che aiutare la linea! Ma – soprattutto – optare per una Cargo Bike vuol dire adottare uno stile di vita sano che unisce piacere e divertimento a utilità e comodità.

 

CONDIVIDI con: