10 Aprile 2017

5 idee per una casa a tutto green

Vuoi che lo spazio in cui abiti sia il più possibile ecologico? Ecco alcuni consigli fondamentali per vivere meglio e rispettare l’ambiente!

Vivere in modo green non è una delle tante tendenze passeggere, ma un vero e proprio cambiamento a livello sociale. Significa adottare nuove e più sane abitudini che facciano bene a te e all’ecosistema. Ecco allora alcuni suggerimenti per trasformare il tuo appartamento in un ambiente più salubre e vivibile.

1. Materiali naturali

Incominciamo a parlare della pavimentazione e della tinteggiatura delle pareti. Il parquet in legno (abete, faggio o rovere) è ovviamente l’ideale in quanto, oltre a essere naturale per definizione, è trattato con vernici ad acqua che in termini d’idrorepellenza e lucentezza hanno le stesse potenzialità delle piastrelle in ceramica. Da preferire, poi, le pitture murali ad acqua che sono prive di sostanze chimiche e quindi atossiche (soprattutto se hai bambini piccoli).

2. Arredamenti certificati

Inutile dire che madie, tavoli e armadi antichi o di famiglia sono sempre ben accetti ma, in caso di nuovi acquisti, controlla molto bene le certificazioni: scegli mobili in legno con le sigle FF, senza formaldeide (sostanza cancerogena che si trova in rivestimenti, colle e vernici), e FSC o PEFC, che garantiscono una gestione forestale responsabile, nel perfetto equilibrio naturale. Anche in questo settore, prediligi il km zero: ti potrà sembrar strano, ma anche le spese e i consumi di trasporto dei mobili comportano un notevole impatto ambientale.

3. Materiali riciclati

Se sei un amante del fai da te potrai dar libero sfogo alla tua creatività recuperando i materiali più impensabili e trasformandoli in originalissimi arredi per la casa: dai letti composti con i pallet (bancali di legno) alle mensole con le cassette di legno, dai lampadari con le bottiglie agli sgabelli con i vecchi volumi. Insomma, guardati attorno e valuta tutto ciò che di più stravagante e fantasioso serve per rendere funzionale e stiloso il tuo appartamento, ma rigorosamente a impatto zero!

4. Tessuti ecologici

Per la tappezzeria e la biancheria di casa, dalle tende ai copridivani, dai cuscini alle tovaglie, sarebbe più saggio evitare tessuti artificiali che, essendo prodotti con un procedimento chimico, caricano l’aria di ioni positivi e dunque non sono affatto d’aiuto alla salute: infatti provocano un aumento di tossine e influenzano negativamente il sistema nervoso, rendendoci tesi, stanchi e irritabili. Meglio optare, quindi, per tessuti ecologici quali il cotone, il lino, la canapa, la iuta, la seta, la lana, l’alpaca e il mohair, con tinte naturali e antiallergiche.

5. Energia ecosostenibile

Se hai la disponibilità di spazio sul tetto, puoi installare dei pannelli termici: l’energia solare può fornirti un risparmio del 40% del consumo di gas o elettricità per riscaldare l’acqua, e permetterti al contempo di diminuire i gas contaminanti.

E allora dài un nuovo stile alla tua vita e organizzati: da quest'anno e per i prossimi a venire il verde andrà sempre più di moda!

CONDIVIDI con: