19 Novembre 2019

5 consigli per organizzare al meglio lo smartphone

Ecco come organizzare il tuo smartphone

Marie Kondo, la guru giapponese del riordino, ci ha insegnato che essere organizzati è tutto e che la sua lezione può applicarsi a tantissimi altri ambiti e non solo al guardaroba da snellire.  

Per questo motivo vogliamo darti 5 consigli validi per mettere ordine anche alla parte virtuale della tua vita: lo smartphone. Consultato in continuazione, sempre con noi e pieno di app, ogni tanto necessita anche lui di una sistemata.

Sabrina Toscani, Fondatrice di Organizzare Italia, Co-Fondatrice e Presidente di APOI Associazione Professional Organizers Italia, autrice di Facciamo Ordine (Mondadori editore) ci insegna, attraverso 5 pratici consigli, come riorganizzare lo smartphone straripante di app, documenti e foto.

1. Utilizza un solo calendario digitale sincronizzabile con tutti i dispositivi

In questo modo sarà possibile consultare e aggiornare il calendario comodamente al momento del bisogno. Utilizzando poi a un’app per contenere la to-do-list, sarà possibile inserire tutte le attività in programma e così le informazioni non verranno perse.

2. Scarica un’App di archiviazione foto e documenti

Accedere comodamente a documenti e fotografie su un’app di archiviazione ti permetterà non solo di liberare il tuo smartphone, da dati e fotografie magari inutilizzati, ma anche di copiare gli elementi e di averli sempre a disposizione in caso di problematiche con il dispositivo.

3. Scegli un’app dedicata alla lista della spesa

Molto utile non solo per creare una nuova lista della spesa, ma anche per ritrovare le precedenti, visto che molto spesso si acquistano gli stessi prodotti.

4. Utilizza un’app per la memorizzazione delle password

Quest’app ti consentirà non solo di memorizzare le password, ma anche di crearne di nuove e più complesse poiché potrai sempre ritrovarle molto velocemente.

5. Fai un uso appropriato di WhatsApp

È possibile rendere WhatsApp meno invadente impostando le notifiche sonore sul silenzioso, limitando il più possibile le chat di lavoro e decidendo con criterio a quali gruppi partecipare. 

Prima di metterti a fare ordine nella tua vita virtuale ricorda però che lo smartphone è sì uno strumento utilissimo per l’organizzazione quotidiana di ognuno di noi, ma lo è veramente se prima capiamo cosa vogliamo da lui.

 

CONDIVIDI con: